in

Sondaggi, sorpresa Italexit: nasce il polo anti-sistema, il partito di Paragone ampiamente sopra sbarramento

Sondaggi Italexit, il partito di Gianluigi Paragone guadagna punti e credibilità come polo “anti-sistema”; mentre l’esito dello scontro tra le due maggiori coalizioni appare segnato: si va verso una schiacciante vittoria del Centrodestra. A meno di un mese dalle elezioni è questo, in sintesi, quanto emerge dall’ultimo sondaggio SWG per la La7, anche se chi commenta i numeri nella migliore delle ipotesi si ricorda solo di menzionare Italexit, rinunciando a qualsivoglia analisi.

sondaggi italexit oggi

Sondaggi Italexit, prende quota il quarto polo “anti-sistema”

La maggior parte dei commentatori si concentra sul terzo polo rappresentato dall’alleanza Calenda-Ranzi che tuttavia, almeno secondo i sondaggi, non sta sfondando restando al di sotto della somma delle intenzioni di voto registrate per le due forze politiche prima dell’alleanza. Queste mentre tutti i sondaggi danno in netta crescita l’area anti-sistema. Italexit, che non è ormai più solo Gianluigi Paragone cui va dato il merito di aver aperto la strada e rappresenta oggi un autentico polo di attrazione per chi non ha alcuna intenzione di omologarsi al pensiero unico.

E così oggi nel partito fondato da Paragone ci sono oggi anche Frajese, Puzzer, Stramezzi, Amodeo, il filosofo Fusaro che ha invitato a votare italexit E poi Schilirò, Locati, la giornalista Raffaella Regoli, il magistrato Lina Manuali. Insomma un vero e proprio polo “anti-sistema”, pronto a misurarsi con l’elettorato.

Per il resto il sondaggio SWG fotografa uno scenario politico piuttosto stabile, dove la vittoria del Centrodestra è praticamente scontata dopo la rottura PD-M5S. E i rapporti di forza a destra si fanno sempre più chiari: Fratelli d’Italia cresce ed ha intenzioni di voto doppie rispetto alla Lega, mentre Forza Italia s’indebolisce e non si schioda da quel 7% che è la media dei sondaggi degli ultimi due anni.

Sondaggi: Fratelli d’Italia frena ma è sempre primo, Paragone sopra la soglia di sbarramento

Quanto vale il polo anti-sistema? Intenzioni di voto che paiono sottostimate

Ma quanto vale il polo anti-sistema? Al momento è possibile “leggere” le sole intenzioni di voto per Italexit, come detto in crescita. Secondo il sondaggio SWG del 29 agosto 2022 Italexit con Paragone avrebbe il 3,4% dei voti degli italiani, ben sopra quindi la soglia di sbarramento per entrare in Parlamento e non distante da quel 4% che otterrebbero Sinistra Italia e Verdi, di fatto al governo con il ministro Speranza.

Un risultato di per sé importante, non sorprendente per chi segue da tempo Paragone e la sua campagna in giro per l’Italia cominciata ben prima della crisi di governo. Numeri che sono certamente sottostimati: molte delle posizioni anti-sistema rischiano infatti di alimentare quello che è ad oggi il partito più grande, quello dell’astensionismo. Ed è proprio lì che il quarto polo andrà a cercare voti, convincendo gli scettici dell’unica possibilità per dare forza battaglia anti-sistema: entrare in Parlamento con una presenza significativa.

Nota metodologica

Sondaggio realizzato da SWG s.p.a. per conto di La7 s.p.a.. Indagine condotta con tecnica mista CATI-CAMI-CAWI su un campione di 1200 soggetti maggiorenni residenti in Italia (4323 non rispondenti) tra il 15 e il 20 dicembre 2021. Il campione è stratificato per zona e prevede quote per età e sesso. Il margine d’errore statistico dei dati riportati è del 2,8% a un intervallo di confidenza del 95%. Il documento informativo completo del sondaggio è disponibile sul sito www.sondaggipolitocoelettorali.it

Seguici sul nostro canale Telegram

Vendita autobus usati, a chi rivolgersi

Quando la musica diventa strumento culturale per le Comunità