in

Supermedia Youtrend: il centrodestra al 49,1% spaventa il governo giallorosso

Ogni settimana i sondaggi politici aiutano a comprendere le intenzioni di voto degli italiani, e da un paio di mesi a questa parte anche a sottolineare che l’esecutivo giallorosso non è la prima scelta dei cittadini. Anzi, se si tornasse alle elezioni si può quasi dire che non avrebbe alcuna chance di riconfermarsi, visto che il centrodestra, seppure con la Lega in calo, sfiora il 50% delle preferenze. A dimostrarlo ancora una volta è la “Supermedia” della settimana realizzata da Youtrend per Agi, il “sondaggione” che consegna la fotografia della situazione politica attuale.

supermedia youtrend

Supermedia di Youtrend, il centrodestra sfiora il 50%

Con un centrosinistra che, coinvolgendo tutte le coalizioni possibili dal Partito Democratico al Movimento 5 Stelle passando per Italia Viva e Liberi e Uguali, raggiunge al massimo il 40% delle preferenze di voto, i sondaggi non fanno altro che confermare un trend ormai noto: il centrodestra vincerebbe le elezioni a mani basse se si tornasse al voto in tempi brevi. E forse anche nel lungo periodo. Nonostante la Lega di Matteo Salvini nelle ultime settimane abbia quasi sempre sofferto, perdendo ancora lo 0,4%, si conferma in ogni caso il primo partito indiscusso in Italia con il 30,8% delle intenzioni. Considerando poi Fratelli d’Italia che da settimane si mantiene sopra il 10% e Forza Italia che viaggia intorno al 7%, la coalizione di centrodestra può considerarsi ben piazzata.

Non si può dire lo stesso invece per il Movimento 5 Stelle: la Supermedia infatti conferma il momento di crisi nera che non gli permette di superare il 15,7% dei consensi, raccogliendo numeri veramente bassi se messi a paragone con quelli che gli hanno permesso di entrare a far parte del governo. Il Partito Democratico di Nicola Zingaretti, invece, si difende piuttosto bene (ma non sufficientemente bene) e rimane stabile come secondo partito subito dietro la Lega: secondo la rilevazione, è ancora molto distante dal primo in classifica ma con il suo 19,3% guadagna lo 0,6% e si avvicina alla soglia del 20% tanto desiderata dal segretario e dai suoi elettori.

supermedia youtrend

Supermedia, il sondaggione realizzato da Youtrend

Chi davvero continua a stupire è Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, che negli ultimi mesi ha ampliato il bacino dei consensi con dei risultati stupefacenti: sale ancora dello 0,1% e arriva a toccare il 10,7%, avvicinandosi sempre di più all’avversario Movimento 5 Stelle. Sempre guardando l’opposizione anche Forza Italia riesce a crescere leggermente e così il partito di Silvio Berlusconi si piazza subito dopo quello di Meloni con il 6,6%. Al contrario, Italia Viva di Matteo Renzi subisce una brutta scossa e scende dello 0,4% fermandosi al 4,4%. Tutti gli altri partiti, infine, non arrivano al 3% delle preferenze: La Sinistra si ferma al 2,5%, Azione di Calenda al 2,3%, +Europa all’1,9% e i Verdi all’1,8%. Tutte le altre formazioni politiche messe assieme valgono il 4,8% delle preferenze.

Analizzando il quadro generale, quindi, l’esecutivo giallorosso al momento riesce a raccogliere il 41,9% (-0,8%) delle intenzioni di voto, mentre l’opposizione di centrodestra il 49,1%(-0,2): 7,2 punti percentuali di differenza che segnano un abisso tra le due forze politiche e sottolineano che gli italiani, probabilmente, vorrebbero l’opposizione al potere. Rispetto agli schieramenti che si erano presentati alle elezioni nazionali del 4 marzo 2018, la situazione vede il centrodestra al 49,3% (-0,2), il centrosinistra al 27,9% (+0,9), M5s al 15,7% (-0,6) e LeU al 2,5% (-0,4).

>> Tutti gli ultimi sondaggi elettorali

Anna Tatangelo Instagram

Anna Tatangelo Instagram, irresistibile con la schiena scoperta: «Sei indescrivibile!»

Congedo parentale, arrivano le novità dal governo: cinque mesi per le madri e uno per i padri