in

Terza dose, cosa dice il generale Figliuolo: calendario e vaccini a disposizione

Obbligo vaccinale, Green pass e terza dose per chi? Sono questi i temi caldi degli ultimi giorni. La posizione del presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa è stata chiara: il governo è intenzionato ad estendere il certificato verde ad altre categorie. In occasione della visita all’hub vaccinale presso lo stabilimento Amazon di Passo Corese il generale Figliuolo, commissario per l’emergenza straordinaria Covid ha fatto il punto della situazioni, fornendo gli ultimi aggiornamenti sul piano vaccinale.

leggi anche l’articolo —> Generale Figliuolo, il suo lungo curriculum rivela numerose sorprese

terza dose

Terza dose per chi? Cosa dice il generale Figliuolo: calendario e vaccini a disposizione

L’Italia «ha raggiunto e superato l’80% delle prime somministrazioni» del vaccino anti Covid. L’obiettivo che in sostanza l’esecutivo si era prefissato. «Per fine settembre raggiungeremo l’80% di platea interamente vaccinata, vale a dire 43 milioni e 200mila cittadini italiani dai 12 anni in su», ha affermato orgoglioso il generale Figliuolo. Sull’obbligo vaccinale il segretario per l’emergenza straordinaria, subentrato in corsa ad Arcuri, ha detto: «Noi dobbiamo convincere, dobbiamo andare avanti con la vaccinazione. Le decisioni si prendono sulle evidenze, se riusciamo a scalfire lo zoccolo duro, ne prenderemo atto, se non ci riusciamo o se si arriva ad una percentuale per cui c’è bisogno di fare di più, ritengo che i nostri decisori, saggi e illuminati, sapranno cosa fare». E ancora: «In questo momento ci sono delle preoccupazioni per quel 1 milione e 800mila di persone tra i 50 e i 59 anni ancora non vaccinato. E anche se abbiamo raggiunto l’82% delle prime inoculazioni questo potrebbe non bastare. Su 9 milioni e 600mila persone abbiamo ancora 1 milione e 800mila che non si vaccina. Il mio appello è verso queste persone», ha detto Figliuolo. Una risposta positiva invece nella fascia d’età che va dai 19 ai 29 anni: si è arrivati al 75% con ciclo vaccinale completo.

terza dose a chi

Obbligo vaccinale, il commissario straordinario per l’emergenza: «Noi dobbiamo convincere, andare avanti»

Qualche parola sulla terza dose: «Si partirà già a settembre con coloro che vengono definiti immuno-compromessi. Ossia quelle persone che hanno bisogno di un aiuto alla risposta per il sistema immunitario. Stiamo calcolando una platea di circa 3 milioni di persone. Poi a seguire, seguendo le indicazioni del Comitato tecnico scientifico, si andrà sulle persone più anziane, sulle Rsa, i sanitari e poi vedremo». Dunque, si organizzerà un calendario da qui alla primavera del 2022. Il “Giornale”, rilanciando l’intervento del ministro della Salute Roberto Speranza, ipotizza un crono-programma. Da settembre/ottobre terza dose per i pazienti oncologici, gli immunodepressi, chi ha subito trapianti di organi, chi è in dialisi. A fine anno il turno di over 80 e pazienti ospiti nelle Rsa. Medici, infermieri, tecnici dovrà aspettare invece gennaio. Come siamo messi con le dosi? «I due vaccini che ad oggi abbiamo a disposizione sono Pfizer e Moderna, ne abbiamo un quantitativo più che sufficiente, le dosi ci sono», ha rassicurato Figliuolo. Leggi anche l’articolo —> Vaccino terza dose, l’annuncio di Speranza: “Si farà a partire da settembre”

terza dose a chi

i dieci giocatori più cari della Serie A

Serie A, chi sono i dieci giocatori più cari del campionato 2021/2022

Nazionale italiana Ciro Immobile

Nazionale italiana, Ciro Immobile fuori per scelta tecnica: l’indiscrezione