in

Vaccino Covid, il report di Aifa: “Finora solo 22 decessi correlabili”

In un anno 22 i decessi considerati correlabili alla somministrazione di un vaccino anti-Covid, pari a circa 0,2 casi ogni milione di dosi fatte. A dirlo il “Rapporto annuale sulla sicurezza dei vaccini anti Covid-19”, presentato oggi dall’Agenzia italiana del farmaco. Secondo l’Aifa: “Entro i 14 giorni dalla vaccinazione, per qualunque dose i decessi osservati sono sempre nettamente inferiori ai decessi attesi. Non c’è quindi, nella popolazione di soggetti vaccinati, alcun aumento del numero di eventi rispetto a quello che ci saremmo aspettati in una popolazione simile ma non vaccinata”. Questo significa che i vaccini che abbiamo sono sicuri, come ribadiscono i dati raccolti dall’Agenzia nel corso di tutto l’anno e rispetto ad oltre 100 milioni di dosi somministrate.

leggi anche l’articolo —> Mascherina all’aperto e al chiuso: cosa cambia con la nuova ordinanza di Speranza

vaccino covid

Vaccino Covid, Aifa: “Finora solo 22 decessi correlabili”

In totale gli eventi avversi gravi ad esito fatale, con la morte cioè, segnalati dopo la vaccinazione sono stati 758 (0,7 ogni 100mila dosi), ma quelli che finora sono stati considerati correlabili al vaccino sono appunto 22. Durante la presentazione del rapporto da Pasquale Marchione, medico specialista in Neurologia dell’Ufficio gestione dei segnali dell’Aifa, ha spiegato le cause degli unici 22 decessi al momento ritenuti correlabili ai vaccini Covid.

“Due eventi sistemici che hanno scompensato pazienti fragili”. Ossia “eventi avversi di per sé non particolarmente pericolosi per la vita (febbre, nausea, diarrea e vomito)”. “10 trombosi con trombocitopenia dopo vaccini a vettore virale, e 10 fallimenti vaccinali (8 pazienti fragili per pluripatologie e due pazienti con immunodepressione)”. 

vaccini covid

Le rassicurazioni di Locatelli

Sono state 118mila le segnalazioni di eventi avversi in un anno. Il coordinatore del Cts Franco Locatelli in merito al vaccino nei bambini ha detto: “Sono 4 milioni 278 mila le dosi di vaccino anti-Covid somministrate alla fascia pediatrica e ci sono state 1170 segnalazioni di eventi avversi, ma per la maggior parte non gravi. Nella fascia 5-11 siamo al 35% di soggetti che hanno ricevuto la prima dose e il tasso di segnalazione di eventi avversi gravi è di 1,74. Quindi vorrei ancora una volta rassicurare i genitori”. Leggi anche l’articolo —> Addio al Green Pass in Italia, finalmente c’è la data: la road map del governo

vaccini covid

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Sallusti Montesano

Covid, Sallusti contro Tommaso Montesano: il giornalista negazionista sospeso

Crisanti fuori dal coro

“Fuori dal coro”, Crisanti e la bomba contro le case farmaceutiche: “Già nel 2020 sapevano…”