in

Vaccino Covid, le nuove date per la prenotazioni: arriva il turno della fascia dai 40 ai 50

Il mondo sta lottando da oltre un anno contro il coronavirus. La pandemia mondiale ha messo in ginocchio l’intero Pianeta. In questi ultimi mesi i vari Paesi del mondo, tra cui anche l’Italia, hanno dato il via alla vaccinazione contro il Covid-19. In Italia è stata raggiunta la quota di 500 mila dosi al giorno di vaccino Covid somministrate in un giorno. Un vero e proprio record che ci regala la speranza di un ritorno ad una vita il più normale possibile molto presto. Nonostante le difficoltà nel reperire le varie dosi, a fine giugno sarà il turno della fascia tra i 40 e i 50 anni.

Vaccino Covid

Vaccino Covid: le date per la fascia d’età 40/50

A maggio sono destinate all’Italia 17 milioni di fiale di vaccino Covid-19 che a giugno diventeranno oltre 30. Se la consegna sarà puntuale e rispetterà i patti stabili, in Italia da fine giugno inizierà la campagna vaccinale anche per la fascia d’età compresa tra 40 e 50 anni. Se non ci saranno pesanti riduzioni nelle forniture ci potremmo trovare di fronte all’avvio della campagna massiva a partire tra il 15 e il 20 maggio. Come riportato dal Corriere della Sera, si comincerà con la campagna di vaccinazione aziendale perché i lavoratori devono avere una corsia preferenziale per far ripartire il Paese. In quegli stessi giorni verranno vaccinati la gran parte degli over 60 rimasti e prenderà l’avvio la copertura della fascia 55-59 anni di cui molte regioni, tra cui il Lazio, stanno aprendo in questi giorni le prenotazioni.

ARTICOLO | Italia verso il vaccino Covid obbligatorio? Ecco cosa rischia chi lo rifiuta
ARTICOLO | Covid in Italia: oggi 13.446 casi su 339mila tamponi e 263 decessi, in calo i ricoverati in intensiva

La divisione per fasce d’età

In questi ultimi giorni di Aprile 2021 sono partite le prenotazioni per i vaccini riguardanti tutte le persone fragili under 60. Sempre come riportato dal Corriere della Sera, le adesioni per la fascia 50-54 anni si apriranno invece a partire, più o meno, dal 17 maggio 2021. A fine maggio, invece, si avvieranno le adesioni per la fascia 45-49 anni che quindi andrà a puntura attorno al 20 giugno. La fascia 40-44 anni slitterà di una decina di giorni e dovrebbe essere coperta entro la prima decina di luglio. Dunque, se la campagna vaccinale contro il Covid-19 dovesse procedere senza ulteriori rallentamenti come avvenuto nella prima fase, l’immunità di gregge al 60% sarà prevista a fine luglio e all’80% a settembre. >> Altre News

Iva Zanicchi Berlusconi

Iva Zanicchi sorpresa dal gesto di Berlusconi: «Il suo regalo mi ha commosso»

Barbara D'Urso Diletta Leotta

Barbara D’Urso attacco durissimo a Diletta Leotta: «Stai chiusa in casa»