in

Morte Viviana e Gioele, la verità ancora non c’è: «Emergono indicatori opposti alla tesi omicidio-suicidio»

Morte Viviana e Gioele, sembra sia destinato a slittare di qualche mese il nuovo esame sui resti di madre e figlio. L’analisi dei corpi era stata chiesta dai consulenti della famiglia Mondello e concessa dalla Procura di Patti titolare dell’inchiesta sul giallo di Caronia.

iviana-e-gioele-indicatori-opposti-a-tesi-omicidio-suicidio

Slitta l’esame sui corpi di Viviana e Gioele

Secondo le indiscrezioni giornalistiche di queste ore, infatti, l’ispezione in programma voluta dai legali Pietro Venuti e Claudio Mondello, sarà effettuata il prossimo 5 marzo. Un rinvio che sarebbe dovuto a svariati impedimenti tecnici e alla necessità che all’esame esterno partecipino anche i consulenti della Procura.

Quelle in corso sono indagini a tutto campo. Nello specifico apprendiamo che tra qualche giorno, il 23 gennaio, l’équipe incaricata dal marito di Viviana, Daniele Mondello, e capeggiata dal criminologo Carmelo Lavorino, dallo psicologo Enrico Dellicompagni e dal perito informatico Gaetano Bonaventura, effettuerà nuovi sopralluoghi sul luogo della tragedia. Nei boschi di Caronia sarà effettuata un’approfondita ispezione. I consulenti della famiglia Mondello saranno affiancati da Ufficiali di Polizia Giudiziaria appartenenti al Commissariato di Polizia di S. Agata Militello e della Polizia Scientifica di Catania.

iviana-e-gioele-indicatori-opposti-a-tesi-omicidio-suicidio

Viviana e Gioele: nuovo sopralluogo nei boschi di Caronia

A compiere le nuove indagini un pool variegato. “I consulenti sono tutti del CESCRIN (Centro Studi Investigazione Criminale): Carmelo Lavorino criminologo criminalista analista della scena del crimine, Enrico Delli Compagni psicologo forense, il perito informatico Gaetano Bonaventura, l’esperto in sicurezza Tony Carbone, lo psicologo Manfredi Campanella, il tecnico Franco Zingales. La famiglia Mondello ha scelto di affidarsi a una squadra di esperti per provare a fare luce su questo giallo“.(Fonte ilSicilia.it)

iviana-e-gioele-indicatori-opposti-a-tesi-omicidio-suicidio

«Nulla è compatibile con l’omicidio-suicidio»

In attesa di sbilanciarsi maggiormente con in mano le risultanze dei nuovi accertamenti in programma, i dottori Lavorino e Della Valle hanno rilasciato qualche dichiarazione in merito. Queste: dopo aver “evidenziato tutti gli scenari e le loro varianti, si sta elaborando tutto con un metodo finalizzato a fare ulteriore chiarezza”.

A detta loro “Nulla risulta essere compatibile con il suicidio di Viviana o con l’uccisione di Gioele, nemmeno a livello psicologico, comportamentale, situazionale e testimoniale”. “Chi ha predetto senza avere letto gli atti e senza fare parte del procedimento che si sia trattato di un omicidio-suicidio è stato avventato”. Piuttosto, “Emergono invece indicatori molto forti opposti a questa ipotesi. Saremo più precisi dopo i sopralluoghi che ci servono per una serie di motivi e che ci permetteranno di consegnare ai nostri avvocati, Venuti e Mondello, il nostro lavoro”.

Unico obiettivo, cercare la verità, qualunque essa sia. “Daremo una fortissima collaborazione e una grande professionalità anche per il raggiungimento della verità, qualunque essa sia, sicuramente dolorosa perché ha come effetto finale la morte di due esseri umani”. Potrebbe interessarti anche –> Viviana e Gioele: tracce sulle scarpe del bimbo alimentano nuove ipotesi

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Michela Becciu

Christian filangieri

Christiane Filangieri: età, peso, altezza, carriera e vita privata dell’attrice

il cantante mascherato

“Il Cantante Mascherato” al via la seconda edizione: Milly Carlucci svela nuovi indizi