in ,

VPN: i segreti per navigare sicuri in rete

Chi naviga in rete ha sempre una preoccupazione di fondo, ovvero la paura che quello che stia facendo, i siti che stia visitando e le password che gestisce, possano essere recuperati da malfattori. Navigare in internet mette sempre di più a serio rischio la tutela della privacy e proprio per questo sempre più persone stanno cercando di attivarsi in tal senso. Esistono modi per proteggersi dagli attacchi hacker? Sicuramente. Uno di quello più diffusi ed economici è sicuramente quello di ricorrere alle VPN. Vediamo nel dettaglio.

Che cos’è una rete VPN

Quando si parla di rete VPN si fa riferimento non altro che ad un moto per proteggersi quando navighiamo in rete. Queste tre lettere sono l’acronimo delle parole Virtual Private Network. La diffusione di questa tecnologia è aumentata drasticamente negli ultimi tempi, anche tra i privati. Questo perché gli utenti comuni sono sempre più consapevoli dei rischi che si corrono navigando in rete.

Una delle cose che è più utile per capirne il funzionamento è sicuramente il fatto di conoscere la distinzione che esiste tra i vari tipi di VPN. Quando parliamo di VPN, infatti, facciamo riferimento a due tipologie diverse di servizio, uno ad accesso remoto ed un altro site-to-site. Per il primo caso parliamo di connessioni che consentono ad altri utenti di accedere ad un determinato server di una rete privata attraverso internet; nel secondo caso, invece, parliamo di un servizio che serve per connettersi ad una rete privata con un router personalizzato e di conseguenza privato.

Se vuoi conoscere ulteriori dettagli sulle reti VPN potrai trovare utile visitare il sito web www.lemigliorivpn.com, dove vengono svelati tutti i segreti dietro questa tecnologia.

Come funzionano e chi ne fruisce di più

Come funzionano di preciso le reti VPN? Questo tipo di connessione permette di fruire di un canale apposito capace di fungere da schermo, da filtro, criptando il traffico dati mentre si naviga in rete, in modo tale da proteggere la nostra identità e i nostri dati sensibili.

Protegge tutti i dati che possono essere visibili mentre si naviga online vengono efficacemente nascosti con una rete VPN: tutto ciò che si può fare online rimane completamente anonimo e indecifrato. Ormai tutti sappiamo, infatti, che quando navighiamo in internet lasciamo delle tracce, le quali rimangono in rete e possono essere sfruttate dai malviventi della rete. Con una rete VPN questo non succede.

Per quanto riguarda gli usi che se ne fa, come abbiamo già anticipato, non ci sono delle persone più o meno attive nell’utilizzo di una rete VPN. In realtà si tratta di strumenti utilizzati un po’ da tutti: da privati ad aziende. Questo perché consente di fruire di una protezione molto efficace, senza spendere molti soldi.  Per le aziende, inoltre, è particolarmente indicata perché si può sfruttare in più sedi, e valorizzare lo smartworking: in questa maniera, infatti, è possibile accedere a determinati file che un dipendente ha necessità di modificare, senza che i dati rimangano disponibili a tutti. Insomma, in questa maniera, si può garantire la sicurezza dei dati trattati dall’azienda, ma allo stesso tempo permettere ai dipendenti di lavorare in tutta tranquillità.

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Luigi

draghi scuola

Scuola fino a giugno, i sindacati: «Rispetto per la dad. I docenti non si sono fermati»

Vaccini Covid, Pregliasco: “Si stanno creando tifoserie esagerate”, il punto su Astrazeneca