in ,

Vuoi incrementare le tue rendite? Ecco cinque idee per guadagnare da casa nel 2020

Sempre più persone cercano un’attività che gli permetta di assicurarsi uno stipendio lavorando comodamente da casa. Le motivazioni che spingono verso questa scelta sono diverse, ci sono le mamme che non vogliono togliere tempo e attenzioni ai propri figli e decidono di ritagliare nell’ambiente domestico lo spazio per la loro professione, gli studenti che cercano di arrotondare per terminare gli studi e gli imprenditori che cercano di ottimizzare le spese per avviare la propria società. Alcuni lavori domestici implicano che bisogna lavorare per qualcun altro, ma con molta audacia si potrebbe anche essere in grado di avviare un’attività in proprio.

Quindi, se stai cercando di iniziare a guadagnare di più o se desideri un nuovo percorso di carriera che ti consenta di guadagnare denaro da casa, questo elenco è fatto apposta per te.

Le attività da fare comodamente da casa sono svariate, dalla vendita di prodotti su Amazon, all’insegnamento dell’inglese online, al lancio e promozione di oggetti pubblicitari sui social e altro ancora!

Tutte queste opzioni sono lavori legittimi, percorsi di carriera o idee di business, ma come sempre, richiedono tempo e fatica, come fanno tutte le carriere.

  • Vendi su Amazon come reseller

Sì, puoi guadagnare vendendo su Amazon! Il più grande rivenditore online al mondo ha molte, molte persone che vendono articoli e guadagnano denaro da casa.
Questo è un ottimo metodo per guadagnare online automaticamente sfruttando le rendite passive. Ma come in ogni cosa, anche per questo tipo di affari ci vuole fiuto. Prima di approcciare a questa nuova attività di reseller devi studiare bene il mercato, cercare la nicchia più performante in un determinato momento storico e – una volta definito il tuo segmento di mercato – devi iniziare a procurarti i prodotti evitando le fregature e in più è necessario che tu sia sicuro che la gente poi li ricompri. 

Praticamente ciò che dovrai fare su amazon è comprare articoli in stock, a prezzo di grossista, e rivenderli a privati a prezzo di vendita sul mercato. Gli utili saranno i tuoi ricavi.

  • Sondaggi online e focus group: vendi le tue opinioni

Le tue opinioni sono più preziose di quanto potresti pensare per le società di vendita. Innumerevoli aziende pagano somme interessanti per conoscere meglio le motivazioni e le preferenze del loro pubblico target. Puoi partecipare a sondaggi online comodamente da casa quando vuoi – durante l’orario di lavoro, a pranzo o a cena, quando hai un momento libero la sera o durante le ore bianche insonni.
Sebbene le tue risposte debbano essere oneste e sensate, non è necessario dedicare tutta la giornata alla loro compilazione, puoi investire tutto il tempo che desideri. I sondaggi individuali possono richiedere da un paio di minuti a 20 o 30 minuti per essere completati, e puoi fare quanti ne vuoi in una sola seduta.
Per quanto riguarda il potenziale di guadagno è necessario sapere che i sondaggi online non ti renderanno ricco. Se ti iscrivi con più società di sondaggi e completi diligentemente le tue attività assegnate, puoi guadagnare un po’ più del salario minimo, arrivando fino a 10 euro l’ora. 

  • Insegnare inglese online

Diventa creativo e cerca tra i tuoi talenti quelli spendibili e che puoi condividere con gli altri a pagamento. Se suoni uno strumento musicale, cuci o possiedi un altro talento insegnabile, offri i tuoi servizi a pochi studenti alla settimana da casa tua. Può essere divertente e ti piacerà l’opportunità di rivisitare gli hobby che ti piacciono. Ciò che però ad oggi è molto richiesto è il tutor di inglese online, soprattutto per fare conversazione. In un mondo così cosmopolita, conoscere e saper parlare fluentemente la lingua internazionale è diventato un quid quasi necessario per ogni persona che sta per affacciarsi al mondo del lavoro, e quindi questa figura è molto richiesta sul mercato. Puoi anche offrire servizi di tutoraggio da casa tua tramite zoom o skype. Un’altra idea è di contattare le scuole locali e verificare se hanno studenti in difficoltà che potrebbero beneficiare di un’assistenza individuale. Metti i tuoi servizi su Facebook o Linkedin e cerca di trasformare questo tuo talento in un’attività redditizia e sostenibile a lungo termine.

  • Social media e/o consulenza Web

Se sei un ex professionista o sei un esperto di social media, prendi in considerazione di contattare le aziende che hanno bisogno di un po’ della tua esperienza. Un avvertimento: i consulenti dei social media sono una dozzina di dozzine in questo momento e promuoversi come esperti può essere complicato, soprattutto perché le ultime tendenze nei social media sono in continua evoluzione.
Servizi fiscali, fatturazione, lavoro amministrativo e ricerca di nuovi clienti possono essere effettuati da casa se si dispone del know-how appropriato.
Se hai esperienza nella progettazione di siti Web, cerca attività commerciali locali con siti Web obsoleti o profili social gestiti in modo scadente. Chiama o invia un’e-mail introduttiva che offre i tuoi servizi. Offri di fornire una consulenza gratuita e di spiegare in modo chiaro e realistico le tue competenze e come puoi aiutare la loro organizzazione. Molte piccole imprese sono in difficoltà quando si tratta di branding, marketing e mantenimento della loro presenza online, quindi se si dispone di esperienza in quell’area, sicuramente, usarla.

  • Post social a pagamento: essere pagati per Tweet, post Instagram e condivisioni

Non hai bisogno di milioni di follower per diventare un influencer dei social media. Devi solo seguire le regole di base dell’etichetta sui social media e trovare una piattaforma affidabile che ti paga per condividere contenuti sponsorizzati dai suoi clienti o promuovere prodotti di affiliazione. Se davvero sei un appassionato del mondo dei social media prova una di queste strategie. Programma partner di YouTube. Esso consente agli operatori del canale YouTube di monetizzare determinati tipi di video. Trovare inserzionisti paganti è un duro lavoro e hai bisogno di un seguito considerevole prima di poter trovare aziende disposte a pagare per la promozione diretta o indiretta. Inoltre, i tuoi video devono soddisfare i criteri di monetizzazione di YouTube, che vietano i contenuti espliciti o copiati. Il potenziale di pagamento è direttamente proporzionale alla dimensione del tuo canale successivo e, in misura minore, ai dati demografici del pubblico. In alternativa c’è il Marketing di affiliazione il quale è un ottimo modo per monetizzare con il tuo blog o sito Web, ma può anche generare entrate dalle tue proprietà sui social media. (Molti rivenditori di affiliati fanno entrambe le cose). La retribuzione è direttamente proporzionale al numero di follower e ai dati demografici del pubblico.

 

Giulia Salemi

Giulia Salemi Instagram, esplosiva in bikini a bordo piscina: «Che fisico power!»

m5s news alessandro di battista

M5S news, Di Battista: “Conte leader? Si iscriva al Movimento”