in

“Zona bianca”, lite tra Contri e Bassetti: “In un paese normale lei parlerebbe al circo”

Quando si parla di Covid, vaccini e Green Pass lo scontro è sempre dietro l’angolo. Dopo l’exploit televisivo della sera prima a “Cartabianca”, il professore universitario ed ex dirigente della Rai Alberto Contri ha avuto un altro battibecco in diretta. La lite è scoppiata stavolta con il Direttore della Clinica Malattie Infettive del San Martino di Genova Matteo Bassetti, che pure non è nuovo a confronti duri in diretta. Il botta e risposta tra Bassetti e Contri è andato in scena a “Zona Bianca”, la trasmissione condotta da Giuseppe Brindisi, in onda su Rete 4.

Leggi anche l’articolo —> Frajese contro Sileri: “Smettete di dire che i vaccini sui bambini non sono una sperimentazione”

Bassetti contri

“In un paese normale lei parlerebbe al circo”. “Zona bianca”, lite tra Contri e Bassetti

Matteo Bassetti stava parlando dell’attuale situazione nelle terapie intensive, in cui ci sono molti non vaccinati pentiti di aver non aver dato ascolto alla scienza, ma a “dei cattivi maestri”. A detta dell’infettivologo infatti «la colpa non è di chi ha scelto di non vaccinarsi, ma di chi deliberatamente ha passato gli ultimi otto mesi raccontandogli che era meglio non vaccinarsi perché i vaccini erano la quintessenza del male. Quindi, le morti che noi stiamo vedendo oggi, e sono tante, hanno un mandante. E di cattivi maestri nella televisione italiana, anche nella vostra, ne abbiamo visti troppi». L’esperto non ha citato Contri, che però si è sentito chiamare in causa e ha ribattuto: «Ho fatto 21 anni di lavoro con le case farmaceutiche dal 1972 al 1993. E ho lavorato come fa oggi tutti i giorni il professor Bassetti che sappiamo essere in palese conflitto di interesse. Quindi tutto quello che dice è viziato dalle sue consulenze con le case farmaceutiche. Basta, dica pure tutto quello che vuole».

Bassetti contri

«L’unica cosa che sa fare è arrivare all’insulto personale»

«L’unica cosa che sa fare lei e quelli che la seguono è di arrivare all’insulto personale. Lo conosciamo il suo metodo e quello dei suoi accoliti. Io ho già chiarito come lo dovevo chiarire quali sono i miei conflitti che sono regolamentati dalla legge italiana. Per cui eviti di parlare sul personale. È evidente che lei ha dei limiti sull’argomento che sta trattando», ha detto indignato Bassetti. Ma Contri ha risposto piccato: «No, lei ha cominciato con gli insulti. Ma certo, come no….stia un po’ zitto per favore». Il dibattito è degenerato: «Lei di frottole ne ha dette per molti anni, ma quello che è più grave è che è un professore di medicina», ha aggiunto Contri. «Io per dire queste cose che ho detto stasera ho studiato sei anni medicina, ho fatto quattro anni di specialità in malattie infettive e ho pubblicato 600 lavori con oltre 20mila citazioni», ha sottolineato il medico. Poi la chiosa amarissima: «Lei che cosa ha fatto per parlare e dire le stupidaggini che sta dicendo? In un Paese normale sa lei dove la fanno parlare? Al circo». Leggi anche l’articolo —> “Cartabianca”, lite furibonda tra Andrea Scanzi e Alberto Contri: insulti a non finire

Seguici sul nostro canale Telegram

Frajese contro Sileri: “Smettete di dire che i vaccini sui bambini non sono una sperimentazione”

Tentato omicidio a Laives (Bolzano): arrestato un infermiere di 47 anni