in

Natale Covid, le regole per il 24 e 25 Dicembre: ecco i negozi che resteranno aperti

Con il nuovo decreto legge del Governo, da domani (24 Dicembre 2020) fino a domenica 27 Dicembre 2020 l’Italia entrerà in zona rossa: stesso colore anche per i giorni dal 31 Dicembre al 1° Gennaio 2021 e dal 5 al 6 Gennaio. Nei giorni restanti sarà zona arancione. In molti si stanno chiedendo in queste ore che cosa si possa fare o meno durante questi 15 giorni delle feste natalizie. Quali negozi sono aperti il 24 dicembre? E il 25? Posso spostarmi fuori dal mio comune? E verso le seconde case? Posso andare a trovare il mio fidanzato (o fidanzata)? Cosa devo scrivere sulla nuova autocertificazione? Ecco tutte le risposte a queste semplici, ma allo stesso tempo complesse, domande.

Leggi anche –> Autocertificazione Natale, va compilata anche per raggiungere i parenti: cosa scrivere

24 dicembre negozi aperti

Natale Covid: “Quali negozi sono aperti il 24 dicembre?”

Dal 24 dicembre scattano le restrizioni imposte dal nuovo decreto legge del governo. L’Italia va in zona rossa. Il coprifuoco dalle 22 alle 5 (fino alle 7 per il 1° Gennaio) resterà valido durante tutto il periodo natalizio. Durante i giorni in zona rossa saranno chiusi negozi bar e ristoranti, ci sarà anche il divieto di spostamento a meno di «comprovate esigenze», ma con alcune deroghe. “Quali negozi sono aperti il 24 dicembre?” Ecco la risposta a questa domanda: si potrà fare la spesa, andare in farmacia, dal tabaccaio e all’edicola. Resteranno invece chiusi i negozi di abbigliamento, di calzature e le gioiellerie. Il 25 è tutto chiuso, compresi i bar e i ristoranti, che potranno aprire solo per l’asporto.

“Posso andare a far visita a parenti e amici?”

Per quanto riguarda le visite a parenti e amici il decreto legge recita: «Dalle ore 5 alle 22 è consentita la visita ad amici o parenti a massimo due persone. Soltanto una volta nella stessa giornata per andare in abitazioni private che si trovino nella stessa regione». E dunque si potrà andare anche in un comune diverso da quello di residenza purché si rimanga nella stessa regione. Inoltre da parenti e amici si potrà anche rimanere a dormire. Per quanto riguarda lo svolgimenti di pranzi e cene, il Governo non ha dato delle vere e proprie regole, ma ha espresso delle raccomandazioni: mantenere le distanze, avere a tavola il minor numero possibile di commensali, indossare la mascherina in maniera corretta, aprire la finestra almeno per 2-3 minuti ogni ora e igienizzarsi sempre le mani, soprattutto durante lo scambio dei regali. >> Altre News

Savona, due migranti travolti e uccisi da un treno a Quiliano

mauro bellugi Covid

Covid, il dramma di Bellugi, ex calciatore: “Il virus si è preso le mie gambe”