in

9 maggio, il discorso in diretta di Putin: mistero sulla “parata aerea annullata”

In Russia hanno preso il via i festeggiamenti per il Giorno della Vittoria, una delle feste nazionali più importanti del paese, in cui si ricorda la resa dei nazisti del 1945. La parata principale, quella della capitale Mosca, è iniziata verso le 10 locali (le 9 italiane). Alla grande sfilata dell’esercito è seguito il discorso del presidente Vladimir Putin, che ha parlato dell’invasione dell’Ucraina. Lo zar è tornato a ripetere quanto detto più volte nelle scorse settimane: la sua sarebbe stata un’azione di liberazione della popolazione del Donbass. Il leader del Cremlino ha accusato poi la Nato di aver provocato il conflitto e ha difeso l’intervento come “preventivo”.

9 maggio parata russia

Festa della vittoria in Russia oggi 9 maggio, il discorso in diretta di Putin: mistero sulla “parata aerea annullata”

Il presidente russo Vladimir Putin è arrivato nella Piazza Rossa di fronte al Cremlino per assistere alla parata. Il giorno 74 di guerra in Ucraina coincide con il 9 maggio, “La giornata della Vittoria” contro i nazisti. Lo zar ha iniziato il suo discorso, ringraziando i veterani che hanno combattuto durante la Seconda guerra mondiale: “Siamo fieri dei vincitori, siamo i loro eredi”. Il presidente russo ha puntato il dito subito contro l’Occidente: “La Nato creava una minaccia ai nostri confini”, ha detto, “l’intervento è stato preventivo”. Si è poi rivolto alle forze armate impegnate al fronte: “Voi combattete per la sicurezza della patria e per il futuro affinché non ci sia posto nel mondo per i criminali nazisti”. Alla fine dello scorso anno, secondo il leader di Mosca,  l’Occidente stava apertamente preparando un attacco al Donbass e alla Crimea, “da Kiev c’erano richieste di armi nucleari”. Di fronte alla Piazza Rossa vestita a festa per la parata del giorno della Vittoria, Putin ha detto poi che “l’orrore della guerra globale non deve ripetersi”.

9 maggio

Lo zar all’attacco: “In Occidente, a quanto pare, hanno deciso di cancellare valori millenari”

Il presidente russo ha accusato i Paesi occidentali di degrado morale e ha affermato che ai veterani americani è stato vietato di partecipare alla parata del V-Day a Mosca. “In Occidente, a quanto pare, hanno deciso di cancellare valori millenari”, ha detto dalla tribuna in Piazza Rossa. “Tale degrado morale è diventato la base per ciniche falsificazioni della storia della Seconda guerra mondiale, incitando alla russofobia, elogiando i traditori, deridendo la memoria delle vittime, cancellando il coraggio di coloro che hanno ottenuto la vittoria”. Mentre Putin parlava da Mosca, il presidente ucraino Zelensky ha postato un nuovo video messaggio sul suo canale Telegram: “Stiamo lottando per la libertà dei nostri figli e quindi vinceremo. Non dimenticheremo mai cosa fecero i nostri antenati durante la Seconda guerra mondiale, che uccise più di otto milioni di ucraini. Molto presto ci saranno due giornate della vittoria in Ucraina mentre qualcuno non ne avrà nessuna e Khreshchatyk vedrà la parata della vittoria, la vittoria dell’Ucraina”.

9 maggio russia

9 maggio festa della Vittoria in Russia

La parte aerea della parata a Mosca è stata cancellata “per le condizioni meteo”. Ad annunciarlo l’addetto stampa del presidente russo, Dmitri Peskov, citato dalle agenzie russe. Intanto, sul campo, gli ucraini denunciano la prossima escalation militare nel Donbass, mentre Mario Draghi al G7 ha chiesto nuove pesanti sanzioni contro Mosca. Sale a 226 il bilancio dei bambini uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa. Lo riferisce la Procura generale, secondo quanto riporta l’agenzia ucraina Ukrinform. Il numero dei bambini feriti sale a 415. Leggi anche l’articolo —> Zelensky, la felpa color cachi venduta all’asta a Londra: battitore d’eccezione Johnson

 

Seguici sul nostro canale Telegram

incidente paese Treviso

Incidente a Paese (Treviso), scontro auto-scooter: morto 17enne

bonus bollette 2022

Bonus bollette 2022, a chi spetta e come richiederlo: cosa vuol dire che è retroattivo