in

Afghanistan, i talebani hanno preso controllo del Panshir: morto portavoce della resistenza

Guerra in Afghanistan, i talebani hanno annunciato di aver preso il controllo “totale” della valle del Panshir. «Con questa vittoria il nostro Paese è ora completamente fuori dal marasma della guerra», ha detto in una nota il principale portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid. A darne notizia è lo stesso leader della resistenza afghana Ahmad Massoud, che ha annunciato anche la morte di Fahim Dashti, portavoce del Fronte della resistenza nazionale, rimasto ucciso nell’attacco.

leggi anche l’articolo —> Draghi da Macron prima del G20: intesa su Libia, Ue e Afghanistan. Cos’è il “patto di Marsiglia”

afghanistan

Guerra in Afghanistan, i talebani hanno preso controllo del Panshir: morto portavoce della resistenza

«Era un amico e un fratello. Ha difeso la libertà di parola e i suoi ideali ed è morto come un eroe per la sua patria!», il tweet di Massoud. In un messaggio via social riconducibile sempre alla Resistenza è stata postata una sua foto in bianco e nero. Tra le vittime dei Talebani ci sarebbe anche il generale Abdul Wudod Zara. «Con rammarico, la Resistenza nazionale dell’Afghanistan ha perso oggi due compagni nella resistenza contro l’oppressione e l’aggressione. Fahim Dashti, portavoce della Nrf, e il generale Abdul Wudod Zara sono stati martirizzati. Possa la loro memoria essere eterna», si legge su “Samaa News”. «I Talebani non sono abbastanza forti per competere con noi, ma l’esercito pakistano e l’Isi stanno collaborando con noi’», ha scritto ancora Massoud su Twitter alludendo ai servizi segreti di Islamabad.

Afghanistan

L’obiettivo di Blinken è di tenere un fronte unito con gli alleati

La forza di resistenza anti-talebana, nella valle afghana del Panshir, ha fatto sapere che continuerà a combattere: a poche ore dall’annuncio dei talebani di aver preso il controllo “totale” della valle, il Fronte di resistenza nazionale (Nfr) ha dichiarato di essere presente in «posizioni strategiche» in tutta la valle, precisando che «la lotta contro i talebani e i loro partner continuerà». Intanto il segretario di Stato americano Antony Blinken è partito per il Qatar. L’obiettivo suo è di tenere un fronte unito con gli alleati. L’emirato del Golfo è un centro per la diplomazia sull’Afghanistan: i suoi governanti hanno mantenuto rapporti con gli ex ribelli afgani, al potere da metà agosto. Leggi anche l’articolo —> Afghanistan, bambini lanciati oltre il filo spinato: madri aiutate dai soldati [VIDEO]

Afghanistan guerra

 

 

Covid bollettino 5 settembre 2021

Covid oggi 5.315 nuovi casi e 49 morti, ancora in crescita il numero dei ricoverati

Florida, “survivalista” uccide 4 persone: morto anche un neonato in braccio alla mamma