in

Alessandra Mastronardi Instagram, scollatura da capogiro e seno ballerino: «Favolosa»

«Guardiamo avanti, sempre… La strada è ancora lunga ma quando ne usciremo sarà la nostra rinascita…», scrive così Alessandra Mastronardi in calce all’ultimo scatto pubblicato (appena 3 ore fa) sul suo profilo Instagram, dove non è molto attiva, a dire il vero. A far da corredo alla riflessione una foto professionale presa dalla 76ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, quella del 2019, di cui è stata l’avvenente madrina. Uno scatto meraviglioso, che mette in luce la bellezza della popolare attrice, che da domenica 12 aprile torna su Raiuno con le repliche della seconda stagione de ‘L’Allieva’, di cui è protagonista assieme a Lino Guanciale.

alessandra mastronardi

Alessandra Mastronardi Instagram, scollatura da capogiro e seno ballerino: «Favolosa»

Semplicità, eleganza e naturalezza, queste le ancelle dello scatto intrigante postato qualche ora fa da Alessandra Mastronardi, che sul suo profilo Instagram vanta un seguito di quasi 800mila utenti. La foto realizzata al Lido di Venezia è stata sommersa dai cuoricini: parliamo di oltre 60mila ‘mi piace’ e decine di complimenti. Il ritratto merita davvero: è stupendo. In primo piano il sorriso incantevole della 34enne napoletana, diventata famosa grazie al ruolo di Eva nella serie tv cult I Cesaroni. A renderlo particolarmente hot la scollatura del vestito, vale a dire il seno ballerino che emerge dall’abito fucsia. Sguardo rivolto all’orizzonte, proiettato al futuro. Pieno di luce, positivo. E i fan sembrano aver gradito moltissimo il ritratto superlativo: si sono dati un gran da fare in complimenti e dolci dediche. Parole certamente gradite all’attrice molto riservata, che sui social concede poco di se stessa e del suo privato.

«Sempre più bella, che classe»

«Sei fantastica, la tua positività mi trasmette tanta sicurezza e tanta forza. Ti ammiro tanto e ti stimo!», ha osservato una fan della nota attrice partenopea. «Proprio ieri pensavo a #Venezia76 e al fatto che ‘menomale che Ale l’ha fatta lo scorso anno’», ha scritto timidamente un follower. «Il top. Sei stupenda», ha chiosato un utente. E ancora complimenti come «Sempre più bella», «Che classe», «Meravigliosa ragazza! Un viso veramente splendido!», «Complimenti per la tua bellezza». Qualcuno, più audace, se ne è uscito con qualche commento colorito: «Mamma mia, sto diventando cieco» o «Che fig**a». Insomma un calderone, in basso al post, c’è di tutto e di più.

View this post on Instagram

GraZie @vaneboz GraZie @egiggia GraZie @simonebellireal @manola_spaziani_mua GraZie @la_sara_kane GraZie @michele_di_bisceglie GraZie @dicarlorella GraZie @alberto.barbera1 GraZie @angela.savoldi GraZie @manuele_e_basta @luckyprettygirl 💕 GraZie @factory4 GraZie @labiennale GraZie @rcmccall 💛 Grazie a tutti voi, che mi avete seguito in questi dodici pazzi giorni, con i commenti, con il supporto, le critiche e le calde parole, grazie. In punta di piedi e con infinita gratitudine, ho affrontato un ruolo del tutto nuovo nella mia carriera, calcare quel palcoscenico è stata un’esperienza surreale, difficile ma veramente vibrante. Leggere sui vostri profili Instagram le mie parole riportate, è stato uno dei regali più grandi che abbia ricevuto da questa esperienza. Scrivo solitamente solo per me, semplici cose che poi restano chiuse in un cassetto. Pronunciare un discorso davanti a tutti è stata un’impresa titanica, sapere che ha lasciato un piccolo segno dentro di voi, un immenso regalo. Il mestiere dell’attore è quello di emozionare ma questa volta i sentimenti si sono decisamente invertiti. GraZie. Ancora e ancora.

A post shared by Alessandra Mastronardi (@lamastronardi) on

leggi anche l’articolo —> Alessandra Mastronardi malattia: «Ne soffro fin da piccola. Una volta mio padre ha evitato che io annegassi»

(Alessandra Mastronardi Instagram Foto Profilo Ufficiale) 

Naike Rivelli

Naike Rivelli Instagram, senza veli sotto lo sguardo della mamma Ornella: «Che spettacolo»

Coronavirus, il Pd vuole tassare i più ricchi per raccogliere un “contributo di solidarietà”