in

Alessia Marcuzzi trent’anni in tv, la confessione sul momento più difficile della sua carriera: «Fu doloroso»

Instancabile sul lavoro, Alessia Marcuzzi festeggia quest’anno i tre decenni di carriera: giovanissima quando esordì a Telemontecarlo con lo show Attenti al dettaglio, la conduttrice romana tira un po’ le somme in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. Da 20 anni parte della grande famiglia de Le Iene, Alessia debuttò in studio riempendo il vuoto ‘ingombrante’ lasciato da Simona Ventura. Diventato uno dei volti più amati della televisione italiana, la Marcuzzi – che è anche imprenditrice – si è cimentata poi in importanti conduzioni in solitaria: dal Grande Fratello a L’isola dei Famosi, al più recente Temptation Island nelle sue versioni Vip e Nip.

Leggi anche >> Alessia Marcuzzi e le sue più profonde paure: «Sono piena di fragilità, è complicato avvicinarsi ai 50 anni»

Alessia Marcuzzi lavoro

Alessia Marcuzzi lavoro, trent’anni di carriera: il ritorno a “Le Iene” dopo 13 anni

Tornata a Le Iene nel 2018, dopo ben 13 anni dall’ultima conduzione del programma, Alessia ha ammesso di essersi trovata innanzi ad un ‘mondo’ per molti versi cambiato. “La leggerezza nel dire qualunque cosa” ha ceduto il passo all’attenzione, al pericolo di censura o ancor peggio al rischio di ledere la sensibilità di qualcuno. Lo sa bene lei che dai titoli del gossip è stata ferita proprio di recente nella scottante querelle del tradimento con Stefano De Martino. Ma la seconda esperienza a Le Iene ha rappresentato per Alessia anche uno dei momenti più difficoltosi della sua carriera.

Alessia Marcuzzi lavoro

Lacrime dietro le quinte

È stato proprio nel corso dell’edizione 2019 della trasmissione che Alessia è stata chiamata a tenere il discorso sulla collega scomparsa Nadia Toffa. Si erano viste poco Nadia e Alessia: la prima viveva a Milano ed era spesso in giro per l’Italia a realizzare i suoi servizi, la Marcuzzi – invece – viveva nella capitale. Dopo essersi scambiate i rispettivi numeri, tuttavia, si tenevano in contatto. Nadia le inviava “foto di fiori, vignette, frasi divertenti”. E quando, al momento dell’addio, fu chiamata proprio lei a ricordare Nadia, per Alessia non fu facile.

“La notte sognavo che ero nei boschi a fare fotografie, – ha raccontato – mi accadevano cose strane”. “Prima di fare il discorso, – riferisce Gossipetv.com che riporta parti dell’intervista – cominciò a piangere dietro le quinte, per poi arrivare in studio e non ricordare più nulla”. “Le cose che ho detto – ha confessato la Marcuzzi – sono uscite da sole, mi ha accompagnato lei, Nadia”. La conduttrice non ha potuto dunque non sottolineare come quell’incarico fu per lei “una cosa molto dolorosa”. >> Alessia Marcuzzi da piccola aveva un gran talento per lo studio

Alessia Marcuzzi lavoro

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Francesca Romano

Tommaso Zorzi Giulia Salemi litigio

Salemi sbugiardata nella notte, nel litigio con Zorzi emergono retroscena: «Me ne hai combinate tante»

Giuseppe Conte Partito Politico

Consultazioni governo, Conte tira fuori i pezzi da 90 e fa i nomi di Cartabia e Severino