in

Alice nel paese delle meraviglie, Mia Wasikowska 10 anni dopo

Mia Wasikowska è un’attrice e regista cinematografica australiana diventata famosa a livello internazionale dopo l’uscita del film fantasy Alice nel paese delle meraviglie. La pellicola andrà in onda stasera su Italia 1. Andiamo a scoprire com’è diventata Mia Wasikowska, 10 anni dopo l’uscita del film che l’ha portata al successo.

>> Hunger Games: alcune curiosità sui film e sugli attori

Mia Wasikowska

Mia Wasikowska: biografia

Mia è nata nella capitale dell’Australia, Canberra. Nella sua famiglia ci sono altre aspiranti attrici tra cui la sorella maggiore e un fratello minore. I genitori di Mia hanno lavorato come fotografi professionisti. La madre Marzena Wasikowska è di origine polacca e il padre John Reid è australiano. Otto anni dopo la nascita di Mia, la famiglia si trasferisce in Polonia, patria della madre, in attesa del permesso ufficiale per ricevere un visto australiano permanente. Dopo che la famiglia è tornata in Australia, la ragazza va in una scuola di danza dove praticata il balletto per quasi sette anni. Mia sognava di andare sul palco, quindi per permetterselo ogni giorno andava al bar della scuola di danza e lavorava fino a 35 ore a settimanaWasikowska non è diventata una ballerina, ma quando aveva 15 anni le è stato offerto di recitare in un film. Dopo aver accettato l’offerta, Mia ha cambiato radicalmente la sua vita.

Gli esordi di Mia

Per la prima volta, la quindicenne Mia è apparsa nel film drammatico Suburban Mayhem. Più tardi, sono seguiti altri film australiani: la serie sui medici All Saints, il film drammatico per adolescenti September, il film horror Rogue e altri. La giovane attrice attira l’attenzione e successivamente ha inizia a lavorare per gradi produzioni Americane. Mia recita, infatti, nella serie sulla psicoanalisi In Treatment, nel dramma psicologico That Evening Sun, nel melodramma Amelia e nella commedia The Kids are All Right. La Wasikowskaa avuto l’opportunità di lavorare accanto a Richard Gere e Daniel Craig. Nel 2010, esce Alice nel paese delle meraviglie di Tim Burton e Mia Wasikowska diventa una star internazionale. Il racconto di Lewis Carroll è stato un successo immediato e sei anni dopo è seguito il sequel Alice attraverso lo specchio. Subito dopo il film, Mia si è tagliata i suoi lunghi capelli biondi e li ha donati alla Foundation of Children with Cancer. I capelli dell’attrice sono stati usati per creare parrucche per i piccoli pazienti. Dopo il nuovo look, Mia si sentiva una persona normale. L’attrice non nasconde che la sua fama è difficile per lei. Con i capelli corti, la ragazza è diventata meno evidente, il che ha reso più facile per Mia uscire. Nonostante il riconoscimento del mondo, Mia Wasikowska rimane una ragazza semplice che si sente un po fuori luogo ai festival cinematografici sul tappeto rosso.

Mia Wasikowska

Mia Wasikowska regista

Durante le pause tra i film, Mia ha avuto il tempo di lavorare al melodramma Jane Eyre. L’attrice dopo aver letto il libro nel 2009 ha chiamato immediatamente il suo agente per sapere se l’adattamento era in preparazione. La ragazza è stata fortunata: in sei mesi ha firmato un accordo con la BBC che ha iniziato a lavorare al romanzo di Charlotte Brontë. Anche Michael Fassbender, Jamie Bell e Judi Dench hanno recitato nel film. Il lavoro ha vinto l’Academy Award per i migliori costumi. Successivamente, la filmografia dell’attrice è stata completata con il thriller Stoker, la storia di vampiri Only Lovers Left Alive e il film di avventura Tracks. Mia è diventata così richiesta che i registi la coinvolgono in almeno quattro progetti all’anno. Nel 2013, Mia ha interpretato la fidanzata del perdente Simon, il personaggio principale nel thriller The Double. Lo stesso anno l’attrice prende parte alla commedia Maps to the Stars dove interpretava una giovane avventuriera che sognava di conquistare Hollywood. Tra i film più recenti, il thriller mistico Crimson Peak, la commedia Maps to the Stars e l’adattamento di un romanzo classico Madame Bovary sono le opere più popolari.

Mia Wasikowska

La sua vita privata

La vita privata di Mia Wasikowska non è così pubblica come quella dei suoi colleghi attori. Infatti la ragazza tiene segreta la maggior parte delle sue relazioni sentimentali ai fan e ai giornalisti onnipresenti. È noto che Mia usciva con l’attore Jesse Eisenberg che aveva incontrato durante le riprese del thriller The Double. Dal 2015 la giovane coppia però si è lasciata. È probabile che la professione dei genitori in qualche modo abbia avuto un impatto su Mia a livello genetico perché alla Wasikowska piace fare foto. Ama anche leggere e fare escursioni. La ragazza si è abituata a viaggiare sin da piccola: ha visitato tutta l’Europa insieme ai suoi genitori. E’ anche stata in Russia dove Marzena Wasikowska ha tenuto una mostra. È interessante notare che quando Mia è diventata famosa, il governo polacco ha suggerito all’attrice di prendere la seconda cittadinanza, quella polacca, poiché soddisfaceva tutti i requisiti. Tuttavia, Wasikowska ha rifiutato l’offerta senza spiegare i motivi. >> tutti i gossip di Urbanpost 

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Ilaria Di Pasqua

vitamina d

Covid, con la vitamina D meno decessi e ricoveri in terapia intensiva

Lady Gaga canta l’inno nazionale durante la cerimonia di Joe Biden