in

Morte Annamaria Sorrentino, sparito il suo profilo social: qualcuno vuole cancellare tracce compromettenti?

Morte Annamaria Sorrentino, accade l’impensabile nella già oscura vicenda che riguarda la ex Miss 29enne precipitata dal balcone di una casa di villeggiatura in circostanze alquanto misteriose. A oltre un anno dalla sua scomparsa, infatti, qualcuno ha disattivato il suo profilo Facebook.

https://urbanpost.it/morte-annamaria-sorrentino-lavvocato-nicodemo-gentile-a-urbanpost-i-telefoni-possibili-super-testimoni-intervista/

Cancellato il profilo Facebook di Annamaria Sorrentino: qualcuno possiede la sua password

Si ipotizza dunque che esista una persona in possesso della password per accedere all’account di Annamaria. Chi e perché abbia sentito la necessità di disattivare il profilo social della bellissima miss, morta dopo due giorni di agonia in ospedale a causa di un volo dal balcone, al momento non è dato sapere. C’è davvero poca chiarezza in questa vicenda. Dopo una prima iscrizione nel registro degli indagati per omicidio preterintenzionale di Paolo Foresta, marito della vittima, che ha sempre sostenuto la tesi del suicidio, da mesi c’è anche un secondo indagato per il presunto delitto.

Si tratta di Gaetano Ciccarelli, presente al momento della precipitazione della ragazza il 16 agosto 2019 a Parghelia (Vibo Valentia). Tre coppie in quella casa, tutte non udenti, in preda ad un violento litigio che era iniziato dal giorno prima. Questo sembra essere l’unico elemento certo al momento. Gaetano è accusato di avere spinto nel vuoto, in maniera deliberata, la povera Annamaria da Claudia Salerno. La ragazza  sostiene di avere visto con i propri occhi Gaetano spingere Annamaria, mentre lei e la 29enne stavano facendo una video chiamata dal cellulare, proprio in balcone.

Morte Annamaria Sorrentino: l’intervista di UrbanPost all’avvocato Nicodemo Gentile – Leggi 

https://urbanpost.it/morte-annamaria-sorrentino-lavvocato-nicodemo-gentile-a-urbanpost-i-telefoni-possibili-super-testimoni-intervista/

Altri cellulari in uso ad Annamaria: nascondono segreti?

Gian Pietro Fiore per il settimanale Giallo riferisce che questa oscura vicenda si tinge ulteriormente di giallo. “Dopo un anno e mezzo dalla morte qualcuno ha cancellato il suo profilo Facebook. Chi aveva i dati per entrare nella sua pagina social? Ma soprattutto chi aveva interesse a cancellare per sempre il profilo della miss?”. E aggiunge altre informazioni. Annamaria “aveva altri cellulari, mai analizzati, e che potrebbero contenere segreti legati alla sua morte.

annamaria-sorrentino-sparito-profilo-social

Luisa Sorrentino, la sorella di Annamaria, interpellata da Fiore, ha dichiarato: “Mia sorella aveva in un cassetto, nell’abitazione dove viveva con il marito Paolo e la suocera, almeno altri tre cellulari che non usava più, ma che erano tutti funzionanti. Non solo. Aveva anche un computer che usava frequentemente per collegarsi alla rete internet. Nei giorni scorsi è accaduta una cosa molto strana: qualcuno ha disattivato il profilo personale Facebook di Annamaria. Lì c’erano tutti i nostri ricordi, le nostre fotografie. Io avevo l’abitudine di scriverle, nonostante era morta. Era un modo per me per tenerla in vita. La mattina la davo il buongiorno, le auguravo la buonanotte. Altre volte le scrivevo dei miei pensieri. Ora non posso farlo più perché qualcuno ha cancellato per sempre il suo profilo. Per me è come se l’avessero uccisa una seconda volta. Questa vicenda aggiunge dolore al dolore”.

La famiglia Sorrentino ha già provveduto a sporgere formale denuncia alla Polizia postale nella speranza che sia fatta luce sull’increscioso fatto. Potrebbe interessarti anche —> Annamaria Sorrentino è stata stuprata prima di morire? La sorella non lo esclude

Detto Fatto, Bianca Guaccero chiede scusa quasi in lacrime: «È stato un periodo molto difficile»

conte Forza Italia mes

Chi sono i deputati Forza Italia che non hanno partecipato al voto sul Mes