in

Chi è Antonio D’Amico, carriera e curiosità: tutto sulla relazione con lo stilista Gianni Versace

Chi è Antonio D’Amico, noto stilista ed modello originario di Mesagne (Puglia), la cui vita è legata a doppio nodo a quella dell’indimenticabile Gianni Versace, con ha vissuto un’intensa storia d’amore. Scopriamo tutte le curiosità su di lui: età, carriera, successi e sfera privata.

leggi anche l’articolo —> Lina Wertmüller, le cause della morte: di cosa soffriva la regista

antonio d'amico

Chi è Antonio D’Amico, carriera e curiosità: tutto sulla relazione con Gianni Versace

Antonio D’Amico è nato il 21 gennaio del 1959. Appassionato di abiti, ha iniziato a lavorare come modello. Il suo nome è legato a quello dello stilista Gianni Versace. I due si sono incontrati nel 1982 e hanno incominciato una relazione che è durata fino al 1997, data della morte di Versace. Per tutto questo periodo, D’Amico ha contribuito fortemente alle creazioni della linea sportiva del noto marchio Versace. Il loro primo incontro pare sia avvenuto ad uno spettacolo durante un balletto. A «Storie Italiane» Antonio d’Amico ha ricordato così quel momento magico: «Io ero giovane, avevo 22 anni ed ero un po’ emozionato per averlo conosciuto. Non avrei mai pensato che la mia vita cambiasse così». La storia con Versace pare sia stata la più importante nella vita di Antonio D’Amico ed è finita il giorno in lo stilista è stato ucciso a colpi di pistola dal pericoloso serial killer Andrew Cunanan. I due sono stati una delle primissime coppie omosessuali a fare coming out e vivere il proprio amore alla luce del sole. Dopo la morte di Versace, D’Amico avrebbe affrontato un durissimo momento, sfociato in una dura depressione. Avrebbe addirittura tentato il suicidio. A complicare le cose anche i dissapori con la famiglia del compagno, soprattutto con Donatella e Santo Versace.

Antonio d'amico

Cosa fa oggi: le attività realizzate negli anni

Antonio D’Amico ha fondato una casa di moda che portava il suo nome. La casa di abbigliamento, nonostante l’ottimo iniziale riscontro di ordinativi, ha cessato l’attività dopo tre anni a causa di difficoltà gestionali-manageriali. Dal 2002 a Manerba del Garda (Bs) l’uomo ha avviato e ha gestito assieme ad alcuni soci il ristorante “La Carera”. In seguito alla chiusura di quest’ultimo, D’Amico si è dedicato alla attività di artista-designer. Curiosità? Nel 2018 ha lanciato una nuova linea di abbigliamento ispirata al gioco del golf. Leggi anche l’articolo —> Lina Wertmüller e il marito Enrico Job, storia di un amore vero: chi è la figlia Maria Zulima

antonio d'amico

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

prof ucciso Tarquinia

Prof ucciso a Tarquinia, ipotesi movente passionale: di mezzo una ricercatrice

meteo weekend pioggia e neve 10-11-12 dicembre 2021

Meteo weekend, forte maltempo con pioggia, neve e forti venti: le previsioni