in

Antonio Tizzani assolto con formula piena: non ha ucciso la moglie Gianna Del Gaudio

Omicidio Gianna Del Gaudio ultim’ora: Antonio Tizzani è stato assolto per non aver commesso il fatto. Le indagini per il giallo di Seriate ripartono: il killer è dunque l’uomo incappucciato di cui sempre l’ex ferroviere aveva parlato?

La donna, professoressa in pensione di 63 anni, era stata brutalmente sgozzata nella sua casa, in cucina. Aggredita alle spalle quando mancava poco alla mezzanotte, il 26 agosto 2016. Era stato proprio il marito, seppur non nell’immediatezza dei fatti, ad avvertire i carabinieri di quanto accaduto. Riferì dalla prima ora che un uomo incappucciato si era introdotto nella loro villetta e, mentre lui si trovava in giardino ad innaffiare le piante, dopo aver accoltellato sua moglie cercò qualcosa nella sua borsetta e scappò via. A suo dire si dileguò nel buio della notte scavalcando il cancelletto che cinge il giardino della villetta sita in via Madonna della Nevi a Seriate (Bergamo). Del suo passaggio sulla scena del crimine in anni di indagini gli inquirenti non hanno mai trovato traccia.

ANTONIO TIZZANI ASSOLTO DELITTO GIANNA DEL GAUDIO

Antonio Tizzani è stato assolto: non ha ucciso la moglie

Antonio Tizzani, indagato a piede libero, si è sempre professato innocente. La sua ricostruzione dei fatti, però, non aveva mai trovato alcun riscontro oggettivo dalle indagini coordinate dal pm Laura Cocucci. Nessuna testimonianza, nessuna impronta o traccia genetica, né filmato delle telecamere di sicurezza della zona, infatti, avevano portato la Procura a ritenere plausibile la ‘versione’ dell’uomo incappucciato. La pm aveva infatti chiesto la condanna all’ergastolo per l’imputato e anche 4 anni e 6 mesi di condanna per maltrattamenti reiterati negli anni ai danni della moglie.

“Assolto per non aver commesso il fatto”

Avevano giocato un punto a favore di Tizzani i diversi elementi di natura genetica che lo allontanavano dalla scena del crimine. (Qui i dettagli). I sospetti a suo carico, quindi, non sono stati suffragati da elementi oggettivi e la Corte d’Assise di Bergamo oggi 23 dicembre 2020 lo ha assolto. Le motivazioni della sentenza saranno rese note entro i prossimi 90 giorni. L’omicidio di Gianna Del Gaudio resta dunque senza un colpevole. La difesa aveva chiesto l’assoluzione dell’imputato sia per l’omicidio che per i maltrattamenti. L’ex ferroviere, 72 anni, è difeso dall’avvocato Giovanna Agnelli. Potrebbe interessarti anche —> Gianna Del Gaudio processo: prove scientifiche potrebbero ‘salvare’ Tizzani

Il video della lettura del dispositivo (da Quarto Grado)

Le Iene scherzo Mario Balotelli Enock

Le Iene, lo scherzo di Mario Balotelli e Enock ad un loro amico: da vittime a carnefici

flavio briatore gf vip

Flavio Briatore, ‘vero’ protagonista del reality presenta il conto al GF Vip: «Mi farò pagare»