in

Assembramenti Milano, rave in darsena: in centinaia tra drink, musica e balli

Una discoteca a cielo aperto la darsena di Milano: in barba agli assembramenti, l’ultimo weekend in zona gialla del capoluogo meneghino si è trasformato in un folle momento di sfogo. A nulla sono valse le raccomandazioni del sindaco Giuseppe Sala, né i dati oggettivi dei nuovi contagi da coronavirus. Complice il bel tempo, in centinaia si sono riversati per le vie della città tra shopping, aperitivi e pranzi tra amici.

Leggi anche >> Covid, il bollettino di oggi: 18.916 nuovi casi e 280 morti, salgono le terapie intensive

Assembramenti Milano rave

Assembramenti Milano, rave in darsena: vane le raccomandazioni di Sala

Una sorta di ‘rave party’ – riferisce l’Ansa – documentato da numerose foto e video sui social. Impressionanti le immagini che vedono assembramenti di giovani spensierati a sorseggiare drink ascoltando musica e lasciandosi trasportare dalle note per un ultimo weekend in zona gialla da ricordare. Insufficiente persino l’innalzamento del livello di guardia dei controlli: è stato proprio il sindaco Sala a lamentare la presenza in strada di “troppi gruppi, talmente tanti che diventano incontrollabili dalle forze dell’ordine. Detto ciò – aveva annunciato in vista del fine settimana – oggi rafforzeremo i controlli. Ne ho parlato con il Questore. Ho chiesto un intervento più deciso per questo week-end e così sarà”. A tal proposito aveva raccomandato: “Comportatevi in modo adeguato al difficile momento. Siamo in arancione da lunedì ma avendo un week-end di giallo e bel tempo vi chiedo di tenere un comportamento corretto”.

Assembramenti Milano rave

Strade affollate anche a Roma e Napoli

Gli atteggiamenti di ieri pomeriggio, sabato 27 febbraio 2021, raccontano ben altro: cospicui gruppi di persone riversati nelle vie dello shopping e tra i luoghi tradizionali della movida. Bar e ristoranti affollati in corso Sempione. Non è andata meglio a Roma: nella Capitale sono state disposte chiusure momentanee nel quartiere di San Lorenzo e Trastevere, dopo il piano anti-assembramenti adottato nei giorni scorsi in un tavolo tecnico presieduto dal questore. Controlli rafforzati anche sul litorale romano tra Fregene e Ostia. Colpita dalle verifiche anche Napoli, dove nel centro storico della città si offrivano bevande al banco oltre l’orario consentito. Con conseguenti multe e chiusure di esercizi commerciali. >> Meteo weekend, tempo soleggiato con temperature in diminuzione: possibile ritorno dell’inverno

Assembramenti Milano rave

vittoria ceretti

Chi è Vittoria Ceretti, la top model che salirà sul palco dell’Ariston

Bambina azzannata dal cane

Lecce, bambina di 11 anni azzannata alla gola da un lupo cecoslovacco