in

Badanti scomparsi a Siracusa, scavi in una villetta abbandonata: si cercano i corpi

Aggiornamento oggi 17 febbraio 2021, trovati i resti di due cadaveri nel luogo in cui da ieri sono in corso degli scavi. Ne dà notizia Chi l’ha visto? con questo post social:

+++ Luigi Cerreto e Alessandro Sabatino: Trovati i resti di due corpi, lo conferma la Polizia a “Chi l’ha visto?”. Sono venuti alla luce durante gli scavi di oggi nella villa di #Siracusa dove lavoravano come badanti del padre dell’uomo indagato. Avvisati i familiari, test del Dna per l’identificazione ufficiale +++

******

Badanti scomparsi a Siracusa: in corso le ricerche dei cadaveri nei pressi di una villetta abbandonata. Luigi Cerreto e Alessandro Sabatino sono scomparsi nel nulla il 12 maggio 2014 in Sicilia. Dalla Campania, loro terra di origine, si erano trasferiti a Siracusa per accudire un anziano signore malato su incarico di uno dei suoi figli.

BADANTI SCOMPARSI SIRACUSA CORPI SCAVI VILLETTA

Badanti scomparsi a Siracusa: nuove ricerche corpi

Dopo avere riscontrato le evidenze di presunti maltrattamenti ai danni dell’anziano, ne fecero segnalazione e di lì a poco di loro si perse ogni traccia. L‘ipotesi investigativa più plausibile è che siano stati assassinati e i loro cadaveri occultati chissà dove. Si è cercato a lungo nei pozzi artesiani della zona, ma senza esito.

Dopo che per la seconda volta la richiesta di archiviazione da parte della Procura di Siracusa non è stata accolta, la Procura Generale della Repubblica di Catania ha avocato a sé l’indagine. “La procura di Catania ha revocato in udienza la richiesta di archiviazione nei confronti dell’unico indagato per l’omicidio di Alessandro e Luigi, avanzata dalla Procura di Siracusa”. Queste le parole, lo scorso ottobre, dell’avvocato Daniele Scrofani che, coadiuvato dalla collega Francesca D’Izzia, rappresenta i familiari di Luigi Cerreto e Alessandro Sabatino.

BADANTI SCOMPARSI SIRACUSA CORPI SCAVI VILLETTA

Scavi in una villetta abbandonata: c’è anche la Polizia Scientifica

L’indagato è il figlio dell’anziano di cui i due badanti scomparsi avrebbero dovuto prendersi cura. L’uomo è accusato di duplice omicidio e occultamento di cadavere. Dopo il rigetto della richiesta di archiviazione, dunque, le indagini hanno preso un nuovo impulso. La notizia è di oggi, lo riporta la pagina Facebook di Chi l’ha visto?: “Si scava nella villetta abbandonata vicina a quella dove lavoravano come badanti i giovani campani scomparsi da Siracusa a maggio del 2014”.

BADANTI SCOMPARSI SIRACUSA CORPI SCAVI VILLETTA

Agli scavi con le ruspe sta assistendo anche l’indagato. Trattasi del “datore di lavoro, Giampiero Riccioli, indagato per duplice omicidio nell’inchiesta che è stata poi avocata a ottobre dalla Procura Generale di Catania, dopo la seconda opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dal legale dei familiari, avvocato Daniele Scrofani”. I familiari di Alessandro e Luigi avevano lanciato a “Chi l’ha visto?” appelli per far ripartire le indagini e controllare gli edifici abbandonati adiacenti alla villa dove erano stati visti l’ultima volta. Sul posto è presente anche la Polizia Scientifica per effettuare eventuali repertazioni. Potrebbe interessarti anche —> Badanti scomparsi a Siracusa, l’avvocato Scrofani a UrbanPost: «Si cerchino i corpi nei pozzi artesiani»

Seguici sul nostro canale Telegram

varianti covid galli

Varianti Covid, Galli: «Ho il reparto invaso, a breve avremo problemi più seri»

di battista

M5S, i “dolori del giovane Di Battista”: violento attacco al neo-ministro Cingolani