in

Baia Domizia, ancora una notte di risse e violenza: il video denuncia di un commerciante

Rissa a Baia Domizia. La situazione nella zona commerciale di Baia Domizia, in provincia di Caserta, è insostenibile. Le risse tra baby gang e le notti di violenza si susseguono, non lasciando pace ai commercianti. E’ di Domenico Spena, titolare di un negozio di Baia Domizia, la denuncia che arriva sui social con allegato un video, ripreso dalle videocamere di sorveglianza, che mostra un episodio di rissa tra ragazzi. “Solo nelle zone coperte abbiamo contato ben 5 risse come questa”, spiega il commerciante.

Risse e violenza a Baia Domizia

L’ennesima rissa divampata nella zona commerciale, l’ennesima offesa alla località turistica in provincia di Caserta. Perché ogni episodio di violenza, scrive Domenico Spena sui social, sfigura il centro commerciale e turistico del paese. “Questo si riferisce a sabato 21 Agosto scorso. Durante l’altra sera ci è andata bene, perchè riguardando le registrazioni delle telecamere attorno ai nostri negozi, solo nelle zone coperte abbiamo contato ben 5 ( CINQUE) risse come questa”. Così piega il titolare di un negozio.

Nelle immagini  è chiara la dinamica di branco di conquista del territorio con la quale questi gruppi più o meno numerosi agiscono. Venti o trenta contro uno o due. Attorno a loro un pubblico di ragazzotti e ragazzine che guarda lo spettacolo addirittura trascinandosi la sedia per vedere meglio. Durante la rissa, nella furia dello scontro sbattono avvinghiati a corpo morto più di una volta contro un altra nostra vetrina che solo per un miracolo non ha ceduto, cosa che avrebbe potuto ucciderli”. 

Evito di sottolineare la provenienza geografica degli attori di queste notti brave, per evitare di fare odiose generalizzazioni geografiche. Ci sembra chiaro che siano tutti sotto l’effetto di sostanze varie. Tutti sanno che tranne un locale gli altri proseguono sempre nei week end ben oltre le tre di notte ( attenti abbiamo le immagini che lo documentano). E’ anche colpa loro se il centro viene sfigurato in questo modo”. 

ARTICOLO | Torino, crollo della palazzina: morto il bimbo di quattro anni disperso

baia domizia rissa

La denuncia del commerciante

“Pubblico questo video con grande dispiacere, con la piena consapevolezza del danno di immagine che riceve il Centro Negozi e Baia Domizia e ovviamente in senso lato l’attività che gestisce la mia famiglia. Eppure il centro è frequentato da bella gente, il 98% sono persone assolutamente perbene e tranquille. Ed anche la grandissima parte di quei ragazzi sono persone perbene, i figli di chi villeggia qui che mediamente è di buona qualità. E poi ci sono queste mele marce”. 

Quello di Domenico Spena è un grido di aiuto, perché i commercianti del centro di Baia Domizia non vengano lasciati soli. “Lasciamo alle forze dell’ordine valutare se in questo video si possano ravvisare dei reati e quindi se sia il caso o meno di fare qualcosa di più nel centro negozi di Baia Domizia e nelle aree immediatamente limitrofe”, conclude sui social. >> Tutte le news di UrbanPost

torino crollo palazzina

Torino, crollo della palazzina: morto il bimbo di quattro anni disperso

Marco di Capua morto

Addio a Marco Di Capua, “un primo cittadino onesto, generoso e sempre in prima linea”