in

Bari, accoltellato un 45enne, 17enne confessa: “Mi sono difesa, voleva ammazzare me e mia madre”

3 aprile 2021 – Bari, 45enne accoltellato: 17enne confessa. La ragazza ha raccontato di aver colpito l’uomo con il coltello per difendere se stessa e sua madre. Sentita in quanto persona informata sui fatti, la ragazza, che sarebbe la nipote dell’uomo, pregiudicato, ha infine confessato in lacrime l’accaduto.

Bari 45enne accoltellato: la dinamica dell’incidente

L’accoltellamento sarebbe avvenuto il 1° aprile, in via Ravanas al quartiere Libertà di Bari. Giuseppe De Mattia, pregiudicato 45enne, colpito da una coltellata che sarebbe stata inferta da una ragazza di 17 anni, è morto nella notte al Pronto Soccorso, dove era stato portato in codice rosso. Secondo alcune fonti, la ragazza sarebbe la nipote dell’uomo. Il 45enne si trovava in strada con la ragazza e la madre di lei, per via di un litigio. La diciassettenne si sarebbe frapposta tra la vittima che, stando al suo racconto, era armata di un coltello, e la madre. Alle radici della lite familiare, secondo alcune fonti, i beni lasciati in eredità da una zia. La ragazza, secondo il suo racconto, è stata ferita al volto e, per reazione, ha impugnato a sua volta un coltello e colpito Giuseppe De Mattia, ferendolo all’avambraccio e al torace.

ARTICOLO | Denise Pipitone: prelevato il Dna a Olesya Rostova, ore cruciali per la verità

La confessione

La ragazza, accompagnata dalla madre e alla presenza della difesa, rappresentata dall’avvocato Massimo Roberto Chiusolo, è stata prima sentita in quanto persona informata sui fatti. Poi, dopo aver reso autodichiarazioni accusatorie, le indagini della Squadra Mobile si erano focalizzate su di lei come indagata. Nell’interrogatorio il pm minorile Rosario Plotino non ha qualificato l’accusa, riservandosi di valutare se contestare alla ragazza il reato di omicidio volontario o un’altra fattispecie giuridica legata al reato di omicidio, oppure l’eccesso colposo nella legittima difesa. >> Tutte le news di UrbanPost

Covid, oggi 21.392 nuovi casi, 481 morti e terapie intensive che tornano a salire

Capitol Hill

Nuovo assalto a Capitol Hill, morto un agente: chi era l’attentatore ucciso dalla Polizia