in

Beppe Grillo, Raggi: «Quel romani “gente de fogna” non mi piace, toglilo»

“Virgi’, Roma nun te merita”, scrive così Beppe Grillo sul suo blog rilanciando un componimento di Franco Ferrari dedicato alla sindaca della Capitale. Il fondatore del Movimento 5 Stelle, nel tentativo maldestro, se vogliamo, (ma il comico resta pur sempre l’uomo del ‘vaffa’), di elogiare Virginia Raggi e di scaricare le responsabilità sui Romani che non hanno supportato la 41enne, ha creato dal nulla un vero e proprio caso politico. Dichiarazioni forti, colorite, offensive quelle di Grillo da cui la stessa sindaca di Roma si è dissociata. Virginia Raggi sui social ha preso le distanze da espressioni come “gente di fogna“, che da “tremila anni rompe li cojoni”.

leggi anche l’articolo —> Caso M5S Venezuela, Licheri: «Forse diamo fastidio e per qualcuno è bello infangarci»

Beppe grillo raggi

«A Virgì pijia na valigia, tu fijio, tu marito, famme un fischio, che se n’annamo via da sta gente de fogna”. “Chi te critica quà, chi te critica là…Se chiama Virginia, mica è la Madonna der Divino Amore! Quella, dice, che fà li miracoli».

Beppe Grillo, Raggi: «Quel romani “gente de fogna” non mi piace, toglilo»

Una forma di incoraggiamento? Piuttosto un autogol. Non pare una strategia eccellente quella di prendere ad insultare i possibili elettori. Una ricandidatura, tra l’altro, ancora da chiarire. «Quel “gente de fogna” non mi piace. Lo so che ti riferisci a chi ruba o incendia ma, se puoi, toglilo. Di una cosa sono fiera, nel mio ruolo sono il sindaco di tutti i romani, soprattutto di chi mi critica», così Virginia Raggi, in un post su Facebook, si è rivolta a Franco Ferrari, autore del sonetto che Beppe Grillo ha pubblicato sul suo blog. Replicando a lui, la sindaca ha risposto indirettamente al fondatore del Movimento: «Gli ostacoli, i boicottaggi, gli incendi, i sabotaggi in questi anni non sono mancati e c’è ancora chi rema contro il cambiamento, ma noi romani siamo più forti», ha ribadito con forza la Raggi. Dello stesso avviso il capo politico del Movimento Vito Crimi: «Con Raggi la città è tornata a marciare, la rinascita deve proseguire».

Beppe grillo

Meloni: «Esortazione alla Raggi a non ricandidarsi? Beh, è chiarissimo è il disprezzo di Grillo per i Romani»

Non sono mancate critiche: il vicesegretario del Pd Lazio, all’opposizione nell’Assemblea capitolina, Enzo Foschi, ha risposto con una «poesia» (‘er gatto der Colosseo‘ che ‘spiaccicò sur muro er grillo‘). Giù pesante anche la leader di Fratelli di Italia Giorgia Meloni: «Non è chiaro se il sonetto che Grillo ha dedicato alla Raggi sia una esortazione a non ricandidarsi come sindaco o un invito ad andare avanti. Temo che non lo sappia nemmeno lui. Quello che invece è chiarissimo è il disprezzo di Grillo per i romani. Espressioni come ‘gente de fogna’ sono inaccettabili e mi auguro che il sindaco della Capitale prenda le distanze e pretenda le scuse». Anche il segretario del Carroccio si è mostrato indignato: «Roma si merita serietà ed efficienza, la Lega e i romani sono pronti a restituire alla Capitale l’onore e la bellezza perdute». Sul piede di guerra pure Michele Anzaldi di Italia Viva: «Dopo cinque anni di disastri, di danni irreparabili, di non scelte e di scelte sbagliate, la sindaca Raggi non se la caverà di certo con un sonetto. Beppe Grillo invece di twittare dalla sua villa venga a vedere come è ridotta Roma».

Beppe grillo

Elezioni a Roma, i totonomi: Salvini pensa a Flavio Cattaneo

E già impazza il totonomi per le prossime elezioni a Roma. Come riporta ‘Affari Italiani’ sono tanti i «candidati» in lizza: Nel Pd si parla di Enrico Letta e David Sassoli, ma anche di Monica Cirinnà. Come pure di Michela Di Biase, la moglie di Dario Franceschini. Il centrodestra sarebbe pronto a schierare Giulia Bongiorno, Fabio Rampelli, Roberta Angelilli e Franco Frattini. Ma nessuna conferma dai diretti interessati al momento. Il leader leghista Salvini, dopo il “gran rifiuto” di Giorgia Meloni, vorrebbe tirare fuori dal cilindro un buon partito. Secondo i bene informati potrebbe essere l’imprenditore Flavio Cattaneo, il marito di Sabrina Ferilli, amata molto dai Romani. leggi —> Proroga emergenza sanitaria Covid, ipotesi del 31 ottobre: «Ci sono ancora casi di contagio»

 

 

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Ilary Blasi shopping bollente in micro shorts: arriva il commento di Totti

revoca autostrade conte

Revoca Autostrade, Conte: «Benetton prendono in giro, non sacrificheremo il bene pubblico»