in

Bologna, bimbo di due anni muore in ospedale: i genitori chiedono chiarezza

Il 18 Giugno 2021 a Bologna presso l’Ospedale Sant’Orsola è morto un bimbo di due anni. Al momento i genitori vogliono chiarezza sulle cause che hanno portato al decesso. In un primo momento il bambino sembrava avere solo delle semplici placche, ma dopo un paio di giorni le sue condizioni di salute sono letteralmente precipitate fino al decesso. Ora, da una parte, la Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, a cui i genitori si sono affidati, ha esposto la drammatica vicenda in una nota. Dall’altra parte l’Asl Romagna sta effettuando un’indagine interna sull’accaduto per cercare di far chiarezza sulla delicata situazione.

Bologna bimbo di due anni muore in ospedale

Bologna, bimbo di due anni muore in ospedale: giallo sulle cause del decesso

Un bimbo di due anni, Diego, è morto il 18 Giugno 2021 presso l’Ospedale Sant’Orsola di Bologna, dopo essere stato ricoverato a causa di una febbre molto alta che non guariva con nulla. I genitori, una giovane coppia di origine bulgara residente a Gambettola, come riportato da Il Resto del Carlino, hanno presentato un esposto alla magistratura e una denuncia ai Carabinieri di Cesena chiedendo che la Procura disponga un’autopsia sul corpicino del bambino. Vogliono accertarsi delle cause del decesso e sapere se sia stato fatto tutto il possibile per salvarlo. Il decesso del piccolo risale al 18 giugno, venerdì scorso, dopo un alternarsi di varie fasi che da una leggera febbre, manifestatasi il 14 giugno, sono precipitate fino alla morte.

ARTICOLO | Piacenza, incidente in A1: veicoli a fuoco, due morti, chilometri di coda
ARTICOLO | Mugello, bambino di due anni scomparso nella notte: ricerche a tappeto tra i boschi

La nota della società Studio3A-Valore S.p.A

I genitori dei piccolo per fare chiarezza su tutta questa vicenda si sono affidati alla società Studio3A-Valore S.p.A. Dalla nota si legge: «Diego […] Non aveva mai sofferto di alcuna patologia e anche la lieve alterazione manifestatasi lunedì 14 giugno sembrava una febbricola di passaggio […] Ma mercoledì la febbre torna a salire, […], di qui la decisione di mamma e papà di condurlo al Pronto Soccorso del Bufalini e quindi in Pediatria, dove, nonostante la somministrazione di un farmaco antiemetico, le crisi di vomito non cessano, tanto che si rende necessaria una flebo per reintegrare i liquidi. […] Chiediamo di capire di cosa è morto nostro figlio. Al Bufalini i medici brancolavano nel buio, e soprattutto perché non l’hanno condotto subito al Sant’Orsola. E’ stata una negligenza? Diversamente, sarebbe ancora vivo?» >> Altre News

draghi umbria

Ddl Zan, oggi Draghi in Parlamento per discutere della lettera del Vaticano

mugello bambino ritrovato

Mugello bambino ritrovato: ultimissime sul piccolo Nicola