in

Bonus medici e infermieri dimezzati, sindacati contro Regione Lombardia: «Prima eroi, ora presi in giro»

I sindacati confederali di categoria puntano il dito contro una delibera della regione Lombardia secondo cui i bonus per medici e infermieri impegnati in prima linea nella lotta al Covid sarebbero stato dimezzati. Il premio di 1.250 euro agli operatori sanitari è stato dunque oggetto di denuncia sia da parte delle associazioni di categoria, sia da parte di alcuni consiglieri dem.

Leggi anche >> Fondo perduto Decreto Rilancio, come ottenere il contributo da mille o 2 mila euro

bonus medici infermieri dimezzati

Bonus medici e infermieri dimezzati: sindacati e consiglieri dem insorgono

“Prendiamo atto, con stupore della libera – si legge in un documento unitario delle segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl – per sottolineare la nostra contrarietà sui contenuti della stessa nella parte relativa agli oneri riflessi e Irap che comporterebbe un taglio inaccettabile alle quote riconosciute ai lavoratori dall’accordo sottoscritto”. “È una vergogna – la denuncia di Gianni Girelli, Capodelegazione PD in Commissione Sanità – che la Regione non mantenga gli accordi fatti con i sindacati di medici e infermieri che sono stati in prima linea a combattere il Covid”.

Anche i consiglieri regionali dem, Carmela Rozza e Carlo Borghetti, si allineano al pensiero dei sindacati: “Poche settimane fa – dicono – si erano accordati per un premio fino a 1.250 euro che dopo la delibera regionale, si scopre che sarà dimezzato. È incredibile che si usino i soldi destinati a questi lavoratori, che anche la Regione definiva eroi e che oggi prende in giro, per scontare tasse e oneri agli ospedali di appartenenza”.

bonus medici infermieri dimezzati

Pronta la risposta di Gallera

La risposta alle accuse arriva dall’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera: “Le modalità di erogazione del ‘bonus’ a medici e infermieri impegnati nel corso dell’emergenza Covid sono sempre state chiare, – ha affermato – trasparenti e condivise. Stupiscono le affermazioni di alcuni Consiglieri regionali del PD, totalmente fuorvianti, che tentano di offuscare un accordo importante sventolando accuse improprie caratterizzate da strumentalizzazione politica”.

“L’intesa – ha aggiunto Gallera – è stata raggiunta al termine di un confronto serio e approfondito grazie al quale sono stati distribuiti 223 milioni di euro, 123 dei quali determinati da risorse statali (41 milioni) e regionali (82 milioni) legate all’emergenza Covid. Nei prossimi giorni ci sarà un nuovo passaggio con i Sindacati per l’erogazione di ulteriori 31 milioni, che andranno sempre a beneficio di medici e infermieri, integrando gli incentivi già previsti”. >> Bonus affitto 2020: come ottenere il credito d’imposta del 60%

bonus medici infermieri dimezzati

taylor mega

Taylor Mega Instagram, tutina aderente sbottonata nei punti giusti: «Tu sei illegale!»

cassa integrazione tridico

Cassa Integrazione 200mila persone ancora senza soldi, l’Inps: «Abbiamo pagato tutto!»