in

Bonus mobilità 2022, aperte oggi le domande: come funziona [MINI GUIDA]

Bonus mobilità 2022, come funziona? Non si tratterà più di uno sconto sull’acquisto, ma di un credito d’imposta fino al valore di 750 euro. Cinque milioni di euro è la somma stanziata dal Governo per la mobilità sostenibile, inserita nel Decreto del Ministero dell’Economia del 21 settembre 2021 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Da oggi, 13 aprile, e solo fino al 13 maggio è possibile farne richiesta. Lo si può usare per l’acquisto di biciclette, anche elettriche o a pedalata assistita, ma non solo. Rientrano nell’agevolazione anche veicoli per la ‘micromobilità’ elettrica e l’utilizzo dei servizi di sharing mobility. Scopriamo cos’è, in cosa consiste.

bonus bici e monopattini

Bonus mobilità 2022, aperte oggi le domande: come funziona [MINI GUIDA]

Il bonus biciclette o bonus mobilità 2022 è un credito di imposta, che deve essere utilizzato entro tre annualità e che viene riconosciuto nella misura massima di 750 euro in favore di quei soggetti che hanno sostenuto spese per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, veicoli per la micromobilità elettrica quali monopattini, hoverboard e segway e l’utilizzo dei servizi di sharing mobility nel periodo compreso tra il 1° agosto e il 31 dicembre 2020. La misura è stata introdotta con l’obiettivo d’incentivare forme di trasporto sostenibili. Per agevolare e rendere più sicuro l’utilizzo delle biciclette si è anche provveduto a modificare il Codice della Strada.

Come riferisce l’«Adnkronos» il bonus biciclette spetta solo “ai soggetti che hanno rispettato tutte le condizioni richieste dall’art. 44, comma 1 septies del Decreto Rilancio ovvero che hanno consegnato per la rottamazione, contestualmente all’acquisto di un veicolo con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 110 g/km, un secondo veicolo di categoria M1 rientrante tra quelli previsti dal comma 1032 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 14; che nel periodo compreso tra il 1° agosto 2020 e il 31 dicembre 20202 hanno acquistato biciclette, anche elettriche (note anche come e-bike o a pedalata assistita), monopattini o mezzi similari o hanno comprato abbonamenti per il trasporto pubblico o abbiano fatto ricorso, per spostarsi, a servizi di mobilità condivisa o sostenibile (car sharing)”.

bonus mobilità 2022

Chi può utilizzarlo e come si fa richiesta

Il bonus mobilità 2022 può essere utilizzato come credito di imposta per ridurre le imposte dovute nella dichiarazione dei redditi. Chi ne ha diritto deve indicare nella dichiarazione dei redditi che si riferisce al periodo di imposta 2021 o 2022 l’importo del credito a cui ha diritto. Qualora il credito di imposta indicato nella dichiarazione dei redditi che si riferisce al periodo di imposta 2021 non venga utilizzato in tutto o in parte è possibile riportare il residuo nella dichiarazione dei redditi dell’anno 2022. Il bonus mobilità 2022 può essere richiesto solo in modalità telematica. O mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate; i canali telematici dell’Agenzia delle entrate. Leggi anche l’articolo —> Lotteria scontrini 2022, dopo il flop si cambia: sarà (quasi) automatica per tutti

bonus mobilità 2022

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Berlusconi fascina

Berlusconi, la frase impensabile dopo le ‘non nozze’ con Marta Fascina: “Non si vede?”

Dalle sedie ufficio agli espositori, Castellani Shop: l’arredo personalizzato per la tua azienda