in

“Boss delle cerimonie” castello in crisi, Imma Polese: «Siamo fermi. Annullati 400 eventi»

“Boss delle cerimonie”, il castello in difficoltà. «A oggi purtroppo abbiamo cancellato ogni evento. Questo 2020 è da dimenticare completamente, tra dolori, lutti e morte sociale», così Imma Polese, figlia di Don Antonio, in un’intervista concessa al settimanale “Chi” diretto da Alfonso Signorini. Tanti gli eventi annullati: la crisi economica, non meno spaventevole di quella sanitaria, ha colpito anche il lussuoso Grand Hotel La Sonrisa situato a Sant’Antonio Abate, location barocca, che fino a qualche tempo fa ospitava feste sfavillanti, caratterizzate da balli folkloristici, cigni nel patio, fuochi d’artificio e grandi abbuffate.

leggi anche l’articolo —> “Il castello delle Cerimonie”, sorpresa choc: il maître Davide Gaetano ha perso 65 kg

boss delle cerimonie

“Boss delle cerimonie” castello in crisi, Imma Polese: «Siamo fermi. Annullati 400 eventi»

«Trecentocinquanta, forse quattrocento eventi annullati. Ormai ho perso il conto delle disfatta, tra cerimonie e matrimoni. Si rende conto? Quattrocento sogni spezzati e tutto quel lavoro sottratto alla filiera. Poco fa abbiamo chiuso un contratto per un matrimonio, la data è 30 giugno 2022», ha dichiarato al settimanale “Chi” Imma Polese. Una situazione che è andata via via peggiorando: «Piano, piano: prima dell’ultimo decreto in una sala da mille metri entravano centocinquanta persone, in totale sicurezza. E si riusciva, bene o male, a lavorare. Adesso siamo fermi completamente. E con noi dipendenti e fornitori. Diciamo che l’ultimo decreto ci costringe a pensare negativo, non riusciamo a trovare speranze o sorrisi. Abbiamo sempre avuto numero alti, davamo da lavorare a oltre cento persone. Quest’anno segniamo il punto zero…», ha affermato sempre la figlia di Don Antonio. «La situazione è davvero drammatica», ha concluso Imma Polese.

boss delle cerimonie

Un docu-reality seguitissimo su Real Time: che ne sarà de “Il castello delle cerimonie”?

La notizia ha gettato nello sconforto tanti fan che seguono su Real Time il docu-reality. La prima edizione del “Boss delle cerimonie” è andata in onda nel gennaio 2014 e si è subito portata a casa grandi ascolti. La sigla del programma è una canzone del 2008 dal titolo “Nu matrimonio napulitano cantata” da Daniele Bianco. Nel 2017, in seguito alla morte di Don Antonio, il format ha cambiato il titolo ne “Il castello delle cerimonie”. Proprietaria dell’immenso albergo è diventata poi la figlia di lui, Imma Polese. Leggi anche l’articolo —> Al Bano Carrisi, disastro economico: «Solo uscite, nessuna entrata. Così vado avanti un anno»

 

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Andrea Lo Cicero

Andrea Lo Cicero in lacrime: uccisa l’asina che faceva pet therapy con i bimbi disabili [VIDEO]

Stefano Bettarini e lo sfogo social sulla squalifica al GFVip: «La pedina di un gioco al rialzo dello share!»