in

Calciomercato Milan, Junior Messias si presenta ai tifosi: «Spero di infiammare presto San Siro»

Uno degli ultimi colpi del calciomercato del Milan è stato Junior Messias. Il calciatore in queste ore è stato presentato ai tifosi attraverso una lunga conferenza stampa da Milanello. Inoltre, la pagina Instagram ufficiale (@acmilan) della squadra gli ha dato il benvenuto con un video. Il giocatore, classe 1991, è stato prelevato dal Crotone in prestito oneroso per 2,5 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 5,5, più un milione di euro di bonus. Vediamo ora insieme le sue parole in conferenza stampa.

Calciomercato Milan Messias

Calciomercato Milan, Junior Messias si presenta ai tifosi in conferenza stampa

Junior Messias, il nuovo acquisto del Milan, è stato presentato in conferenza stampa ai tifosi rossoneri. Il calciatore, in prestito dal Crotone, come riportato da Calciomercato.com, ha esordito dicendo: «Arrivare a Milanello, trovare giocatori importanti e un allenatore, è un’emozione che si prova poche volte nella vita. Sono contento di essere qui. Essere al Milan è il massimo della vita. Ogni giovane vorrebbe giocare qui. Sono orgoglioso di essere qui, sono stati ripagati i sacrifici che ho fatto. Sono felice di essere al Milan, una squadra con una storia incredibile». Poi alla domanda “Dei brasiliani del Milan chi è il tuo idolo?”, ha semplicemente risposto: «Fare solo un nome è difficile. C’erano tanti grandi giocatori brasiliani e non, tutti giocatori che mi hanno fatto emozionare. Quello era un Milan da sogno che ti faceva divertire».

ARTICOLO | Pagelle Italia-Bulgaria 1-1: agli Azzurri non basta un Chiesa “in formato europeo”

ARTICOLO | Calciomercato, le squadre di A possono puntare agli svincolati: ecco i nomi più interessanti

Una sorpresa inaspettata per i tifosi

Sempre durante la lunga conferenza stampa, Messias ha ricevuto diverse domanda tra cui “Cosa pensi dei tifosi che si aspettavano un grande colpo?”. A questa particolare richiesta ha risposto: «Capisco i tifosi che si aspettavano un nome importante. Il Milan mi ha dato fiducia, io devo ricambiarla, alla fine deve parlare il campo e non io». Poi sul suo futuro al Milan e sui suoi sogni ha concluso affermando: «Questa squadra ha tante cose. Io porterò la mia voglia di lavorare e il mio modo di giocare. Vincere lo scudetto e la Champions. Sono maturato tanto, arrivo qui a 30 anni che è diverso che arrivare qui a 20 anni quando hai una testa diversa. Se sono arrivato adesso è perchè doveva andare così. […] Alla gente piace vedere la fantasia. Io spero di infiammare presto San Siro».

incidente castelfidardo

Castelfidardo, tir contro capannone industriale: morto un 62enne

Autostrade, le ultime notizie sul traffico e la viabilità in tempo reale