in

È ufficiale, Calhanoglu approda all’Inter a parametro zero: domani le visite

Il calciomercato dell’Inter si apre con il botto, il calciatore Hakan Calhanoglu lascia il Milan per vestire i colori neroazzurri. Una notizia che non farà certo piacere ai tifosi rossoneri che perderanno a costo zero il loro numero 10. Stando alle ultime notizie, sarà dunque lui a sostituire Christian Eriksen, che probabilmente a causa dei suoi problemi di salute non potrà più giocare nel campionato italiano. Ancora la conferenza stampa ufficiale non è stata programmata, ma a quanto pare Hakan domani, 22 Giugno 2021, arriverà nel centro sportivo dell’Inter per effettuare le prime visite mediche di ruotine.

Calhanoglu all’Inter a parametro zero: domani le visite

Notizia bomba per il popolo neroazzurro. Calhanoglu, il cui contratto con il Milan sarebbe scaduto a breve, inizierà la nuova stagione calcistica 2021/2022 all’Inter a parametro zero, sostituendo così Christian Eriksen, che a causa dell’operazione subita dopo l’arresto cardiaco durante gli Europei 2020 non potrà più giocare nel campionato italiano. L’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, ha ottenuto il “sì” del trequartista turco che domani, 22 Giugno 2021, si recherà a Milano per effettuare le visite mediche con il noto club nerazzurro. Dunque, il calciatore lascia il Milan a 27 anni dopo quattro stagioni. La reazione del popolo rossonero molto probabilmente non sarà positivissima, visto che il giocatore resterà a Milano, ma a casa dei “nemici”. Il derby Inter-Milan sicuramente regalerà forti emozioni.

ARTICOLO | Chi è Christian Eriksen, vita privata e carriera: tutto sul calciatore dell’Inter e della Nazionale danese
ARTICOLO | Milan calcio, Calhanoglu racconta la brutta disavventura appena arrivato in Italia: “Mi hanno rubato tutto”

Le caratteristiche tecniche del nuovo calciatore neroazzurro

Çalhanoglu è un trequartista che può ricoprire ogni ruolo del centrocampo: da mediano a esterno offensivo in un 4-4-2 o nel 4-2-3-1. Riesce a giocare anche nel ruolo di seconda punta dietro al centravanti e talvolta da regista basso, essendo veloce mentalmente e avendo in dote anche uno scatto rapido; è anche in possesso di un buon dribbling, si dimostra inoltre un abile assist-man per i propri compagni. Dotato di un tiro potente e preciso, è uno specialista nelle punizioni tanto da averne segnate undici in campionato fra il 2013-2014 e il 2016-2017. >> Altre notizie sul mondo del calcio

Autostrade in tempo reale oggi 21 giugno 2021

Autostrade, il traffico in tempo reale: notizie di viabilità

accoltellata dall'ex

Accoltellata dall’ex esce dal coma e chiede del figlio: non sa che è morto per proteggerla