in

Dalla soglia sulle ospedalizzazioni all’uso del green pass: le proposte delle Regioni

Tra oggi e domani scopriremo come il Governo avrà deciso di affrontare il nuovo aumento di contagi da coronavirus. Sono diverse le ipotesi da valutare: cambieranno molto probabilmente i criteri per il cambio di colore delle regioni e verrà esteso l’uso del green pass. Riguardo a questi temi anche i governatori delle regioni hanno da dire la loro e propongono al Governo un modello meno restrittivo per domare i numerosi contagi.

Cambio colore regioni

Cambio colore regioni: le richieste dei governatori

Emergono delle nuove proposte dopo la Conferenza delle Regioni di oggi, che si aggiornerà nelle prossime ore in attesa di incontrare i rappresentanti del governo. I governatori hanno discusso dei temi fondamentali per fronteggiare l’aumento dei contagi e propongono un modello semplificato. Innanzitutto vorrebbero una riduzione del numero delle zone, da 4 a 3. In più i governatori chiederanno al Governo di valutare le condizioni dei contagi regione per regione. In questo modo ogni zona potrebbe adottare un sistema per limitare i contagi ad hoc. Nella scelta verrebbero valutati alcuni criteri da decidere, uno tra i quali sicuramente il numero dei vaccinati nella Regione.

Le Regioni hanno una priorità ben chiara: la prudenza sì, ma vogliono anche salvaguardare le attività rimaste troppo tempo bloccate dalle restrizioni imposte dal Governo. Fino a ieri si parlava del cambio di colore delle regioni con una soglia sulle ospedalizzazioni del 5% per le terapie intensive e al 10% per i ricoveri nei reparti ordinari. Oggi a Palazzo Chigi si parla di 10 e 15%, ma le Regioni vorrebbero portare le percentuali a 15 e 20: in questo modo nessuna zona diventerebbe bianca, si spera almeno per qualche settimana. Il parametro dovrà poi essere comunque contemperato con l’andamento della campagna vaccinale e sarà anche presa in considerazione la geografia ospedaliera dei vari territori.

ARTICOLO | Green pass obbligatorio via libera delle Regioni: domani nuovo decreto

ARTICOLO | Quali saranno i nuovi parametri per la definizione dei colori delle Regioni

Covid bollettino 16 luglio 2021

Green pass: le richieste dei governatori

Mentre Governo e Regioni discutono sulle misure da prendere, intanto sembra ormai certo che lo stato d’emergenza verrà prorogato fino al 31 ottobre o, come sembra più probabile, fino alla fine del 2021. Il presidente dei governatori, Massimiliano Fedriga, ha annunciato che ancora si sta discutendo parecchio sul tema del green pass.

Per ora, spiega Fedriga, l’idea delle Regioni è quella di “utilizzare il green pass come un salvacondotto per scongiurare chiusure al di fuori della zona bianca”. Quindi la sua introduzione nel territorio italiano dovrebbe essere graduale e per ora limitata. Infatti la proposta dei governatori sarebbe quella di utilizzarlo solo per le discoteche o i grandi eventi. Le Regioni approvano l’uso del pass anche per ristoranti e locali al chiuso ma in autunno e solo fuori dalle zone bianche. “Una misura che, soprattutto in autunno – dicono i governatori – servirebbe per evitare nuove chiusure”. Anche tra le forze politiche del centrodestra avanzano le richieste di chi chiede di evitarne eventuali applicazioni a scuola o negli ospedali. >>Tutte le notizie

proroga stato emergenza

Draghi verso la proroga dello stato di emergenza: cosa preoccupa davvero

Stefano De Martino

Stefano De Martino beccato in Costiera: la “tartaruga” ha lasciato il posto alla “pancetta”