in

Caso Gregoretti, Matteo Salvini non andrà a processo: era accusato di sequestro di persona

Matteo Salvini in queste ore stava aspettando la decisione del Gup di Catania riguardo al Caso Gregoretti. Due anni fa, il leader della Lega, allora ministro dell’Interno, aveva secondo alcuni abusato della sua posizione per bloccare alcuni migranti sulla nave Gregoretti. Nunzio Sarpietro, gup del carcere siciliano di Bicocca ha emesso la sentenza. Il caso è “non luogo a procedere”. Non ci sarà alcun processo a Salvini.

Caso Gregoretti

Caso Gregoretti Salvini accusato di abuso di potere

Nel luglio 2019 una nave della Guardia costiera italiana era approdata nel porto di Augusta, in provincia di Siracusa. A bordo della nave, la “Gregoretti”, 164 migranti. Il 27 luglio 2019 la Gregoretti era arrivata al porto e ha atteso 4 giorni l’autorizzazione allo sbarco.

Per questa lunga attesa, l’imputato Matteo Salvini secondo le accuse avrebbe privato della libertà personale i migranti, abusando del suo potere di ministro dell’Interno. La legale del leader del Carrocio Giulia Bongiorno ha respinto le accuse. Secondo l’imputato e il suo legale “non si è verificata alcuna illecita privazione della libertà personale, in attesa dell’organizzazione del trasferimento dei migranti alla destinazione finale”.

ARTICOLO | Draghi premier gratis, Bechis punge Paragone: «Il vero populismo fu di Conte»

ARTICOLO | Tutta Italia zona gialla dal 17 maggio, tre regioni verso il bianco: in arrivo importante novità

Caso Gregoretti Salvini non andrà a processo

La sentenza per il caso Gregoretti è arrivata questa mattina, 14 maggio 2021. Non luogo a procedere, come già aveva chiesto la procura di Catania nonostante le contestazioni dalle parti civili. Il gup di Catania ha comunque deciso che il processo penale a Matteo Salvini non avrà seguito. Il giudice delle indagini preliminari Nunzio Sarpietro ha emesso la sentenza, optando per la non continuazione del processo per il caso Gregoretti. A suo avviso Salvini non dovrà rispondere dei reati di sequestro di persona e abuso d’ufficio.

Durante le indagini portate avanti dal gup di Catania, Sarpietro aveva chiamato a testimoniare in aula nei mesi scorsi alcuni ministri che allora erano al Governo. Hanno testimoniato al caso Gregoretti l’ex premier Giuseppe Conte, gli ex ministri Elisabetta Trenta Danilo Toninelli e gli attuali ministri dell’Interno Luciana Lamorgese e degli Esteri Luigi Di Maio. Tutti i testimoni hanno confermato che le decisioni di Salvini erano frutto del confronto con il Governo. Il leader della Lega aveva la responsabilità di assegnare il porto di sbarco alle navi di soccorso dei migranti, senza dover consultare i ministri. Ma comunque il giudice ha deciso di fermare qui il processo.>>Tutte le notizie

Incidente Livorno Christian

Livorno, tragico incidente in moto: 22enne perde entrambe le gambe e i suoi amici organizzano una raccolta fondi

Silvio Berlusconi come sta

Berlusconi ricoverato al San Raffaele, peggiorano le sue condizioni: come sta il Cavaliere?

Back to Top