in

Caso Viviana e Gioele, il padre pubblica le foto dei pantaloni del bimbo: “Crivellati di buchi”

Caso Viviana e Gioele – Giovedì 14 ottobre 2021. Sono “crivellati” di buchi i pantaloncini del piccolo. La parola «crivellati» è stata utilizzata da Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi e papà del bimbo, scomparsi ad agosto dello scorso anno. I due vennero ritrovati cadaveri a distanza di qualche giorno nelle campagne di Caronia, in Sicilia. In un post sul proprio profilo Facebook Mondello ha aggiornato quanti lo seguono sulla drammatica vicenda. L’uomo non ha mai condiviso l’ipotesi dell’omicidio-suicidio. 

leggi anche l’articolo —> Viviana Parisi autopsia psicologica dottor Picozzi: «accertata patologia di valenza psicotica»

caso Viviana Gioele

Caso Viviana e Gioele, il padre pubblica le foto dei pantaloni del bimbo: “Crivellati di buchi”

“Oggi siamo andati al tribunale di Patti per ritirare – a pagamento- l’ennesimo CD. Nell’immagine: pantaloncino di Gioele, crivellato di buchi (ne ho contati 14). Sul suo corpo: un ciuffo di peli di cane (non identificato). A voi le conclusioni”. Queste le frasi che fanno da corredo allo scatto postato da Daniele Mondello, che mostrano i vestiti del bambino. Stando alla procura il 3 agosto del 2020, Viviana Parisi, dopo un incidente in galleria sull’autostrada Messina-Palermo, sarebbe fuggita nei nelle campagne e boschi circostanti per poi uccidere il figlio Gioel di 4 anni. In seguito si sarebbe tolta la vita gettandosi da un traliccio. Una ricostruzione, però, che non ha mai convinto Daniele Mondello, il quale si è sempre opposto all’archiviazione del caso. Eppure l’autopsia sulla donna parlava di “ferite compatibili con una caduta dall’alto”. Non abbastanza a quanto pare per il marito, che rileva sui social ancora una volta i punti oscuri del giallo di Caronia. “Mia moglie Viviana Parisi non ha ucciso Gioele”, ha sempre affermato l’uomo. D’accordo con lui i familiari della dj 43enne, che non credono che Viviana potesse arrivare a fare del male al piccolo.

caso Viviana Gioele

“Ci sono tante stranezze in questa vicenda”, il legale di Daniele Mondello

“Ci sono tante stranezze in questa vicenda che vengono riportate anche dai consulenti del pm ad esempio, il luogo in cui è stato trovato il corpo della signora Viviana è una zona boschiva abbastanza silenziosa. Perché sono stati fatti sopralluoghi, sia di giorno che di notte, ed era possibile udire il rumore di persone e animali che stavano a distanza anche di 100 metri”, aveva dichiarato l’avvocato di Daniele Mondello. Leggi anche l’articolo —> Viviana Parisi «ha un esaurimento nervoso ed è instabile»: le parole della cognata subito dopo la scomparsa

Seguici sul nostro canale Telegram

Incontro al Governo sul tema Green pass, i sindacati chiedono la riduzione del prezzo dei tamponi

incendio milano

Milano, a fuoco un palazzo in via Cogne: 4 feriti