in

Chi è Enrico Mentana: vita privata e carriera del noto giornalista

Chi è Enrico Mentana, il noto giornalista e presentatore Italiano. Possiede un curriculum degno di nota: i primi i anni in Rai, il lungo sodalizio con Mediaset e infine La 7. Chiamato Mitraglia, per la sua spiccata velocità nel parlare “Chicco” è anche padre. Ecco tutto sulla sua vita privata e carriera.

>> Mentana si commuove a “Oggi è un altro giorno”: «Lamberto Sposini? Un fratello per me»

Enrico Mentana

Enrico Mentana: la sua famiglia

Enrico Mentana nasce a Milano il 15 gennaio 1955 ed è del segno zodiacale del Capricorno. Il giornalista è alto un 175 centimetri. Il futuro giornalista viene cresciuto dalla mamma Lella, ebrea e marchigiana di Macerata e dal papà, Franco che invece è cattolico e di origini calabresi. Enrico viene battezzato sotto cerimonia cattolica ma ha sempre mostrato un’enorme vicinanza al popolo ebraico. Durante un’intervista fatta da Silvia Toffanin il conduttore ripercorre i momenti difficili vissuti dalla madre durante la guerra. Enrico ha infatti affermato: «A causa delle persecuzioni contro gli ebrei, è stata nascosta con la sua famiglia per due anni in un granaio in montagna, ma ci ha preservato non raccontandoci nulla di quello che le era successo». Mentana ha anche un fratello di nome Vittorio più piccolo di un anno che è stato responsabile della comunicazione del Milan fino al 2018.

Enrico Mentana

I primi anni in Rai

Enrico, che negli anni settanta era poco più che maggiorenne, aderisce proprio durante il periodo del Liceo, prima al gruppo anarchico Movimento Socialista Libertario e poi al Partito Socialista Italiano. Appassionatosi al giornalismo politico diventa quindi direttore della rivista Giovane Sinistra. Successivamente si iscrive alla Facoltà di Scienze politiche dell’Università Statale di Milano ma non terminerà mai gli studi. Prosegue invece con il giornalismo e infatti il 2 febbraio del 1982 diviene giornalista professionista. Entrato a far parte della famiglia Rai, dal 27 febbraio 1980 lavora presso la redazione Esteri del Tg1. Il giovane Mentana era preparato e alla gente piaceva il suo modo di fare diretto e chiaro. Così l’azienda lo premia prima mettendolo alla conduzione dell’edizione di mezza sera del telegiornale di Rai1 e poi, nel 1989 diventa vicedirettore del Tg2. Conquistatosi un posto il prima fila, l’anno successivo Enrico Mentana, conduce Altri particolari in cronaca. Un programma televisivo che abbe un enorme successo a livello nazionale.

Tra le sue molte telecronache figura quella del matrimonio tra Carlo d’Inghilterra e Lady Diana e la prima alla madre di Mehmet Ali Ağca subito dopo l’attentato di piazza San Pietro.

Enrico Mentana

Mediaset: odi et amo

Negli anni ’90 Enrico lascia la Rai per trasferisci a Mediaset. Anni che per il giornalista si traducono in gioie e dolori. Infatti qui ha l’opportunità di dare vita al primo telegiornale di Canale 5, il Tg5 diventandone a tutti gli effetti il fondatore. Dal 1992 al 2004 dirige il principale telegiornale di Mediaset, di cui conduce l’edizione delle 20.00, e presenta alcuni programmi d’approfondimento. Quali Dritto e rovescio, Braccio di ferro, Testa a testa, Tre tenori, Solo Corrado, Rotocalco e Nel centro del mirino. Il programma di punta di Mentana di quegli anni fu per Matrix. La trasmissione nasce nel 2005 e va in onda in seconda serata creando una netta competizione con una delle trasmissioni più seguite dagli Italiani. Questa si trovava però su Rai 1 ed era Porta a Porta. Matrix ebbe la meglio e il rapporto tra “Chicco” e Mediaset sembrava essere più forte che mai. Ma come spesso accade: anche gli amori più belli a volte finiscono.

E infatti, nel febbraio del 2009 Enrico Mentana annuncia le sue dimissioni in diretta. Questo succede a causa del mancato cambiamento del palinsesto. Infatti quella sera doveva andare in onda il Grande Fratello ma Mentana aveva proposto uno special dedicato ad Eluana Englaro, scomparsa proprio in quei giorni. Quella sera in diretta televisiva Enrico Mentana aveva dichiarato: «Questa sera termino il mio lavoro al Tg5, non l’ho detto a nessuno, era giusto dirlo per primi ai telespettatori. Ho voluto difendere un principio. Quando e’ arrivata la notizia della morte di Eluana ho proposto una serie di alternative. Nessuna e’ stata accettata».

La 7

Enrico Mentana, non rimane troppo tempo senza lavoro e dopo qualche mese accetta il ruolo da direttore del TgLa7. Da quel giorno per La7 non solo conduce l’edizione delle 20.00 del telegiornale, ma presenta anche numerosi speciali, alcuni programmi come Bersaglio mobile e Faccia a faccia. Per non dimenticare le ormai famose #maratonamentana, ovvero maratone televisive che coprono per ore i principali appuntamenti elettorali italiani e stranieri.

Enrico Mentana

La vita privata di Enrico Mentana

Enrico sposa, nel 2002, Michela Rocco di Torrepadula, con la quale ha avuto due figli, Giulio e Vittoria. Michela si classificò seconda al concorso di Miss Italia del 1987 ma lo vinse, solo dopo l’esclusione di un’altra concorrente. Quest’ultima fu squalificata perché sposata e madre di un bambino. Allora infatti per partecipare al concorso le Miss non dovevano essere sposate né avere figli. Mentana ne ha anche altri due di figli: Alice e Stefano, nati negli anni novanta da precedenti relazioni. All’inizio del 2013 si è separato dalla Rocco di Torrepadula, pur restando ufficialmente coniuge. Dal 2013 ha una nuova compagna, la giornalista Francesca Fagnani. >> tutti i gossip di Urbanpost 

Lady Gaga, malviventi sparano al dog sitter e rapiscono i suoi cani

Bologna zona arancione scuro, il sindaco Merola: «Fermare una curva che preoccupa»