in

Chi è Filippo Tortu: la carriera, i record e la vita privata del velocista italiano

Filippo Tortu è stato il primo italiano capace di scendere sotto i 10 secondi sui 100 metri piani. Ha infatti battuto il record che deteneva l’eccezionale Pietro Mennea. Questo record è stato poi battuto da Marcell Jacobs, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo. Alto 187 centrimetri per 75 kg di peso, Tortu, all’età di 23 anni, è medaglia d’oro alla staffetta 4×100 metri, ottenuta ai giochi olimpici di Tokyo.

Filippo Tortu

Chi è Filippo Tortu: biografia e carriera del velocista italiano

Nato il 18 giugno 1998 a Milano da padre sardo di Tempio Pausania e madre lombarda, cresce a Carate Brianza ed inizia a praticare atletica leggera nel 2006, all’età di otto anni, nella Polisportiva Besanese. Nel 2010 e 2011 vince, nelle categorie prima e seconda media, il titolo di ragazzo più veloce di Milano e si dedica definitivamente all’atletica allenato dal padre Salvino, ex velocista. Nel 2013 vince gli 80 metri ai campionati italiani cadetti di Jesolo con il tempo di 9″09, mentre l’anno successivo si laurea campione italiano under 18 dei 200 metri con 21″42. Ai trials europei per i Giochi olimpici giovanili, nel 2014, conquista il terzo posto nei 100 metri, mancando però la qualificazione che ottiene invece nella distanza doppia. Alle Olimpiadi giovanili, durante le batterie dei 200 metri, cade sulla linea d’arrivo, rompendosi entrambe le braccia e non potendo quindi disputare la finale.

Il recordo di Pietro Mennea superato

Filippo Tortu compie una storica impresa per l’atletica azzurra. Il ventenne sprinter delle Fiamme Gialle ha battuto a Madrid il record italiano dei 100 metri che, da 39 anni, apparteneva a Pietro Mennea. Tortu ha corso i 100 metri in 9.99 (vento +0.2) al meeting di Madrid, migliorando così il primato nazionale della ‘Freccia del Sud’ che resisteva da quasi 39 anni, 10.01 a Città del Messico realizzato il 4 settembre 1979. Tortu diventa il primo italiano della storia a correre sui 100 metri sotto i 10 secondi. Il secondo italiano a infrangere la barriera dei 10 secondi è Marcell Jacobs (9″95, nel 2021).

Nel 2018, dopo aver battuto il record di Mennea, Partecipa poi ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona gareggiando unicamente nella staffetta 4×100 insieme a Federico Cattaneo, Eseosa Desalu e Davide Manenti, con cui vince la medaglia d’oro in 38″49, ottavo tempo italiano di sempre. Partecipa poi ai Campionati europei di Berlino, giungengo 5º in finale con il tempo di 10″08, in quella che è la finale dei campionati europei più veloce di sempre.

Nel 2019 poi prende parte ai Mondiali di Doha sulla distanza dei 100 metri piani, giungendo terzo in batteria con 10″20 e guadagnandosi la qualificazione diretta alle semifinali per un centesimo. E’ invece del 2020 il record di campione italiano assoluto indoor sui 60 metri piani con il tempo di 6″60.  Il 16 luglio al Meeting di Savona migliora il proprio stagionale correndo 10″12 in finale (10″33 in batteria), vincendo davanti al connazionale Marcell Jacobs (10″14). All’Olimpiade di Tokyo 2020, il 6 agosto 2021, insiema a Lorenzo Patta, Lamont Marcell Jacobs e Eseosa Fostine Desalu, Filippo Tortu ha vinto la staffetta 4×100 in 37.50, piazzandosi davanti alla Gran Bretagna (37.51) e al Canada (37.70).

Filippo Tortu record: tutti i traguardi del velocista italiano

Ecco tutti i record nazionali di Filippo Tortu della sua giovanissima carriera:

  • Seniores
  • 100 metri piani: 9″99 (Spagna Madrid, 22 giugno 2018)
  • Staffetta 4×100 metri: 37″50 (Tokyo, 6 agosto 2021)
  • Promesse (under 23)
  • 60 metri piani indoor: 6″58 (Ancona, 20 gennaio 2019)
  • 100 metri piani: 9″99 (Spagna Madrid, 22 giugno 2018)
  • Juniores (under 20)
  • 60 metri piani indoor: 6″64 (Svizzera Magglingen, 28 gennaio 2017)
  • 100 metri piani: 10″15 (Italia Savona, 25 maggio 2017)
  • Staffetta 4×100 metri: 39″50 (Grosseto, 23 luglio 2017)
  • Allievi (under 18)
  • 100 metri piani: 10″33 (Italia Gavardo, 17 maggio 2015)
  • 200 metri piani: 20″92 (Italia Chiari, 7 giugno 2015)

La vita privata di Filippo Tortu

Il giovane atleta non ha solo una promettente carriera come velocista davanti a sé. Tortu ha infatti avuto anche il tempo di intraprendere gli studi di Economia all’università Luiss di Roma. Da quello che sappiamo, Filippo dal 2017 è fidanzato con Sofia. Purtroppo non si sa nulla sul suo conto, se non che si sono conosciuti in Sardegna. Filippo Tortu è piuttosto seguito sui social: con più di 135mila followers condivide sul suo profilo Instagram, da vero sportivo, momenti di allenamento e gare e anche qualche scatto dalla vita quotidiana. Filippo è sponsor di alcuni brand come Nike e Fastweb; per quest’ultimo, ha realizzato una pubblicità con il tennista Jannik Sinner. >> Tutte le notizie di gossip 

Seguici sul nostro canale Telegram

staffetta 4x100

Staffetta 4×100 maschile, l’Italia è medaglia d’oro: siamo i più veloci del mondo [VIDEO]

Il delitto Yara Gambirasio diventa un film: sarà ricostruita l’indagine che portò a Massimo Bossetti