in

Chi è Stefano Sensi, vita privata e carriera: tutto sul centrocampista della Nazionale

Dopo aver vinto il titolo di campioni d’Europa, i calciatori della Nazionale italiana sono pronti di nuovo a scendere in campo contro la Bulgaria nella gara di giovedì 2 settembre 2021 valida per le qualificazioni per il Mondiale 2022. Tra i 34 giocatori ufficiali convocati da Roberto Mancini c’è anche il centrocampista dell’Inter Stefano Sensi. In attesa di vederlo in campo con gli azzurri, scopriamo qualcosa in più sulla sua vita privata e pubblica. Quanti anni ha? È fidanzato? Ha figli? Com’è iniziata la sua carriera nel mondo del calcio? Ecco le risposte a queste domande e tante altre curiosità.

Stefano Sensi

Chi è Stefano Sensi? La sua vita privata

Stefano Sensi è nato a Urbino il 5 agosto 1995 ed è un calciatore italiano, centrocampista dell’Inter e della Nazionale italiana. Ha 26 anni, è alto 168 cm e pesa circa 62 Kg. È del segno zodiacale del Leone. Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, il giocatore dell’Inter nel luglio 2021 ha deciso di sposare la sua compagna di una vita Giulia Amodio. La coppia almeno per il momento non ha figli. Sensi è anche molto attivo sui social. Il suo profilo Instagram (@stefanosensi12) è seguito da oltre 531 mila followers con i quali condivide attimi sia della sua vita privata che pubblica.

ARTICOLO | Italia-Bulgaria, dove vederla e probabili formazioni: tutto sul match di giovedì 2 settembre

ARTICOLO | Nazionale italiana, i convocati ufficiali di Mancini: tra le novità l’arrivo di Scamacca

La sua carriera nel calcio

Stefano Sensi ricopre spesso il ruolo di mediano o di regista davanti alla difesa, ma può giocare anche come mezzala o trequartista. Le sue doti principali sono il controllo del pallone, la visione di gioco, l’intelligenza tattica e la precisione nei lanci lunghi. Ha iniziato a giocare a calcio a 6 anni nelle giovanili dell’Urbania, squadra del suo paese. Nell’estate 2015 ha giocato con il Cesena in Serie B. Un anno dopo è passato al Sassuolo. Il 2 luglio 2019 è stato ceduto in prestito oneroso da 5 milioni all’Inter, con opzione di riscatto da 20 milioni. Nel novembre 2018 ha ricevuto la sua prima convocazione in Nazionale maggiore ad opera del Ct Roberto Mancini. Ha fatto il suo esordio il 20 novembre 2018, a 23 anni, giocando titolare nella partita amichevole contro gli Stati Uniti vinta 1-0 a Genk.

no green pass

Su Telegram i “No Green Pass” hanno aperto la caccia a medici e politici

vaccino obbligatorio scuola

Green Pass scuola, chi lo controllerà e come