in

Centinaia in coda a Potenza e Matera per il vaccino AstraZeneca: file anche a Milano

Code per vaccinarsi – Martedì 13 aprile 2021. Per 3 giorni Astrazeneca “free” in Basilicata per la fascia 60-79. Grande affluenza, ma anche tante critiche per l’organizzazione. Centinaia di persone si sono messe in fila per ricevere una dose di vaccino dopo l’annuncio del governatore della regione Vito Bardi. Questi aveva scritto sui social che il siero sarebbe stato somministrato per tre giorni senza prenotazione alle persone d’età compresa tra i 60 e i 79 anni.

leggi anche l’articolo —> Bonus Inps per i lavoratori stagionali turismo, spettacolo e sport: tutto quello che bisogna sapere

vaccini basilicata

Code per vaccinarsi a Potenza e Matera per AstraZeneca: file anche in Lombardia

Centinaia di persone in fila nei pressi degli ospedali di Potenza e di Matera per ricevere una dose del vaccino AstraZeneca. Sul posto è intervenuta la polizia municipale assieme alla Protezione civile per cercare di mantenere il distanziamento, evitando così contatti ravvicinati. Si sono registrati gravi disagi anche alla circolazione, come pure caos nei parcheggi nei pressi delle strutture sanitarie interessate. «Non c’è bisogno di concentrarsi nella giornata odierna», ha rimarcato il governatore ai cittadini, rimarcando che sarà possibile vaccinarsi con AstraZeneca anche domani e dopodomani. Bardi ha sottolineato che i lucani «smentiscono l’allarmismo mediatico contro il vaccino AstraZeneca, che è sicuro e ha messo in sicurezza un grande Paese come il Regno Unito». E ancora: «Dato il successo della scelta e la disponibilità di vaccini, lavoreremo per rendere strutturale tale canale di vaccinazione volontario con AstraZeneca anche nei giorni successivi».

Basilicata vaccini

Bardi: «La critica è il sale della democrazia, ma io ho la responsabilità e il dovere di decidere»

Nella nota diffusa dall’ufficio stampa della giunta regionale, Bardi ha dichiarato anche: «il nostro obiettivo è vaccinare tutti nel minor tempo possibile». Il consigliere di opposizione, Mario Polese, vicepresidente del Consiglio regionale, ha annunciato un’interrogazione: «Bene il principio di accelerare con i vaccini per mettere in sicurezza la popolazione ma non a discapito della sicurezza stessa». Dal canto suo Bardi ha cercato di difendersi così: «Ho chiesto alla locale azienda sanitaria di migliorare già domani l’organizzazione e la sicurezza. Faccio appello al senso di responsabilità di tutti: i vaccini ci sono. Le file vi sono in tutta Italia, ma è fisiologico: dobbiamo vaccinare tutta la popolazione. La critica è il sale della democrazia, ma io ho la responsabilità e il dovere di decidere: dobbiamo vaccinare quante più persone possibili perchè dobbiamo uscire dall’incubo pandemia il prima possibile. Chi agisce diversamente non fa il bene della Basilicata». A causa della notevole affluenza si procederà per fasce d’età: la giornata di martedì interesserà chi ha da 79 a 75 anni. Mercoledì sarà la volta di chi ha da 74 a 70 anni. Dalle 8,30 alle 18,30. Leggi anche l’articolo —> Covid oggi 9.789 nuovi casi ma con soli 190mila tamponi esaminati, 358 i decessi

Code per vaccinarsi: gravi disagi anche a Milano

Disagi non solo al Sud, anche a Milano code di over 70 sotto la pioggia per il vaccino. Ancora tante le criticità in Lombardia per la campagna vaccinale anti Covid. Nella mattina di lunedì 12 aprile 2021 fuori dall’ospedale militare di Baggio a Milano si sono formate, sotto la pioggia, code di over 75 in attesa di ricevere la propria dose. Un’anziana, inoltre, mentre era di ritorno a casa, dopo l’inoculazione, è scivolata cadendo sul marciapiede, ferendosi a un polso. leggi anche l’articolo —> Roma, con i manifestanti di “Io Apro” anche Casapound [DIRETTA]

Khrystyna Novak uccisa per vendetta? Gli indizi che hanno incastrato il vicino di casa

vaccino campania de Luca

Vaccino, De Luca fa di testa sua e non rispetta le fasce d’età: la reazione di Figliuolo