in

Per fermare Putin le sanzioni non bastano: parla lo storico Niall Ferguson

Come fermare Putin? Cosa vuole davvero? Si accontenterà dell’Ucraina? La lunga intervista a Niall Ferguson, saggista di Stanford e intellettuale, pubblicata su «Formiche», chiarisce alcuni punti poco chiari del drammatico conflitto che vede da un lato uno zar avido di potere, che ha invaso lo stato di Zelensky con un falso storico, dall’altro un popolo libero, quello di Kiev.

leggi anche l’articolo —> Guerra Ucraina, sanzioni alla Russia poco incisive: il prezzo del gas già alle stelle

come fermare Putin

Come fermare Putin? Le sanzioni non bastano: parla lo storico Niall Ferguson

“Un falsario”. Se Putin fosse uno studente al suo corso di storia a Stanford, Niall Ferguson lo boccerebbe senza appello. Le sanzioni non fermeranno lo zar, vuole ricostruire l’impero russo. «Personalmente dico da inizio gennaio che ci sarebbe stata un’invasione dell’Ucraina. Ovviamente c’è stato un grave errore di calcolo da parte di Nato e Ue: credere che minacciare sanzioni avrebbe frenato i piani di Putin. È un errore che ricade sulle spalle di noi tutti, perché era prevedibile il contrario. Nel 2014 le sanzioni non lo hanno fermato dall’annessione illegale della Crimea e dalla creazione di enclave separatiste a Donetsk e Luhansk», ha spiegato il giornalista britannico. «La maggior parte dei commentatori occidentali continuano a non cogliere il vero senso dell’operazione di Putin, credono che voglia restaurare l’Unione Sovietica. In verità sta cercando di far risorgere l’impero russo pre-1917, sulla scia di Pietro il Grande. Ma c’è un altro errore comune. (…) Abbiamo dimenticato che Putin ha già combattuto tre guerre in anni recenti, senza arretrare di un metro per le sanzioni», ha affermato il professor Ferguson.

ferguson come fermare Putin

Lo scenario nel breve-medio periodo

Come fermare Putin? «Due cose possono riuscirci. La prima: una resistenza armata ucraina che abbia successo. Una guerriglia che faccia impantanare l’armata russa e uccida molti soldati. Può succedere, tanti ucraini sono pronti a combattere», ha sottolineato Ferguson a «Formiche». La seconda? «Gli europei che smettono di comprare gas e petrolio dalla Russia. Anche se un colpo duro dell’Ue al settore energetico russo con le sanzioni è un’ipotesi poco credibile. Sappiamo tutti quali sono le sanzioni più dolorose per Mosca: cacciare le banche russe dal sistema Swift e interrompere le importazioni di energia. Ma l’Europa oggi pagherebbe un prezzo alto». Come uscirne dunque? «Non saranno le sanzioni occidentali a togliere il sonno a Putin ma un vero movimento di resistenza ucraino. Kiev perderà la guerra nel giro di pochi giorni, le forze armate sono già accerchiate. Ma gli ucraini hanno alle spalle una lunga storia. Non sarei sorpreso se ci fosse una resistenza prolungata nelle città che richieda una vera occupazione russa, con i rischi che ne conseguono». Per il professor Ferguson è tempo che l’Europa faccia la sua parte, che onori gli impegni nella Nato; che l’Ue sia più credibile.

come fermare Putin

Come fermare Putin? Ecco la sola strada per bloccare Mosca

L’Occidente deve smettere di credere che le sanzioni possano fermare Putin, tantomeno credere che rendere pubbliche le informazioni di intelligence serva a qualcosa. «Ue e Stati Uniti devono imporre sanzioni serie ed efficaci contro il governo russo, con un impatto che non possa essere ammorbidito dall’intervento cinese. Poi sostenere la guerriglia ucraina che, in caso contrario, durerà molto poco. Infine rafforzare la Nato in Est Europa», ha chiarito l’esperto. Quali scenari ci attendono? A Francesco Bechis Ferguson ha replicato così: «La Nato potrebbe aprire all’entrata di nuovi membri, a partire da Finlandia e Svezia. Ci sarà un sostegno alla guerriglia ucraina da parte di Paesi alla frontiera, come Polonia e Lituania. Questo ovviamente può diventare un problema: man mano che Putin intercetterà gli aiuti da parte di Paesi Nato inizierà a minacciarli». Leggi anche l’articolo —> Quanto guadagna Putin: il patrimonio da capogiro dello zar

Russia Ucraina

Seguici sul nostro canale Telegram

Russia Ucraina Italia rischia entrare guerra

Russia-Ucraina, l’Italia rischia di entrare in guerra? Gli scenari possibili

palazzo colpito missile

Palazzo colpito da un missile a Kiev, Mosca nega: immagini sconvolgenti