in

Come usare le carte prepagate per le spese quotidiane

Le carte prepagate sono sempre più diffuse nel nostro paese, anche per le spese quotidiane, perché sempre più commercianti e ambulanti le accettano come metodo di pagamento grazie ai POS. Possono essere utilizzate sia per gli acquisti presso i rivenditori fisici, che online, e anche in modalità contactless. Inoltre, se l’ importo da pagare presso il negozio non supera i 25 €, nella maggior parte dei casi non è necessario inserire il pin. Ma come sono fatte le carte prepagate?

Le caratteristiche delle carte prepagate

Le carte prepagate sono esteticamente molto simili alle carte di credito e alle carte di debito, poiché sono costituite da tessere di plastica con una banda magnetica. Sul lato anteriore è presente il numero della carta, e di solito anche il nome e il cognome del titolare. Sul retro si trova uno spazio per inserire la firma del titolare della carta e il codice di sicurezza, che ha tre o quattro cifre, necessario per i pagamenti al telefono e a distanza. La differenza principale delle carte prepagate rispetto alle altre carte, è che non è necessario attivare un conto corrente a cui collegarle. Le carte prepagate hanno questo nome perché per utilizzarle è necessario versare i fondi in anticipo, e quando terminano i fondi è necessario fare una ricarica. Le carte prepagate sono emesse dalle principali emittenti di carte, come la Visa e la MasterCard. Molte di queste carte hanno un Iban, cioè un codice che permette di effettuare le principali operazioni che si Possono fare anche con un conto corrente. Ad esempio, inviare e ricevere bonifici, far accreditare lo stipendio o una parte di esso, pagare utenze e bollettini in genere.

Le carte prepagate per le spese quotidiane: benefici e tipologie di acquisto

La carta prepagata è un’ottima alternativa al denaro contante: permette di effettuare pagamenti nei negozi, ed acquistare quindi tutto il necessario, come la spesa, carburante, e l’ occorrente per le necessità quotidiane. Sono infatti accettate in tutti i negozi, e sono ideali da portare anche all’estero o da regalare a i ragazzi, poiché Possono essere utilizzate soltanto per l’ importo presente sul profondo. Per questo motivo, non ci sono rischi di sforare, e in caso di furto, la carta può essere utilizzata soltanto se ci sono fondi disponibili.

carte prepagate

Come si utilizzano le carte prepagate per gli acquisti?

Per le spese quotidiane in negozio, è sufficiente avvicinare la carta al lettore POS, se l’ importo non supera i 25 euro. in caso di importo superiore, si appoggia la carta sul lettore o si inserisce tramite il chip, e si digita poi il pin di 5 cifre ricevuto al momento dell’ attivazione della carta. Se invece si utilizza la carta prepagata per gli acquisti online, bisogna inserire il numero della carta sul portale del pagamento, il nome e il cognome del titolare, la scadenza, e il codice che si trova sul retro. La conferma dell’acquisto viene certificata tramite una password ricevuta al proprio cellulare.

Source: www.miglioricarteprepagate.it

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Andrea Principe

lockdown Europa

Distratta dalla crisi di governo, l’Italia riapre mentre mezza Europa è in lockdown

Lolita Lobosco trama

“Lolita Lobosco” trama e cast: tutto sulla nuova serie Rai con Luisa Ranieri