in

Concertone, niente audizione in Vigilanza Rai per Fedez: la dura reazione del rapper

Concertone, niente audizione per Fedez in Vigilanza Rai. «Paura eh! Questi erano quelli del ‘serve un contraddittorio’». Così il rapper ha commentato con sarcasmo, ieri sera tardi, nelle sue storie di Instagram il no della commissione di Vigilanza alla sua audizione sul ‘caso’ Rai-Primo Maggio, che ha preferito dare la possibilità al rapper di inviare una “memoria” sull’accaduto.

leggi anche l’articolo —> Primo Maggio, Fedez al concerto attacca la Lega contro il Ddl Zan: “La Rai voleva censurarmi”

fedez vigilanza rai

Concertone Primo Maggio, niente audizione in Vigilanza Rai per Fedez: la reazione del rapper

Non ci sarà alcuna audizione per Fedez in Vigilanza Rai sul caso del Concerto del Primo Maggio. La commissione parlamentare ha votato all’unanimità la valutazione di Alberto Barachini, presidente di Vigilanza Rai. Quest’ultima però, ha accolto la richiesta di quanti chiedevano di poter comunque ascoltare la versione dei fatti da parte di Fedez. E così, la Commissione ha domandato a Fedez di inviare una sua memoria sui fatti del Concertone. Secondo la Rai, quella di Fedez, sarebbe infatti un’audizione «impropria», perché non esistono precedenti. Ma, come sottolinea il giornale online “Open”, “l’audizione sarebbe anche «inopportuna», vista la querela per diffamazione depositata dalla Rai a carico di Fedez, ritenendo «illecita» la diffusione della telefonata del rapper con i vertici di Rai 3”. Leggi anche l’articolo —> Zan (Pd): “Importante l’intervento di Fedez, in tutti i paesi civili e avanzati gli artisti denunciano”

fedez vigilanza rai

«Non credo ci sia nulla da aggiungere»

Niente audizione per Fedez in Vigilanza Rai. Il rapper, appresa la notizia, riferendosi alle parole del segretario della commissione bicamerale, Massimiliano Capitanio della Lega, ha detto: «Il leghista che ieri ha annunciato la querela della Rai nei miei confronti diceva questo: ‘Ci siamo già dichiarati disponibili ad accogliere la richiesta di Fedez di venire in Vigilanza’». Sotto, il commento del marito di Chiara Ferragni: «E oggi si rifiutano di ascoltare la mia versione dei fatti in commissione di Vigilanza Rai. Ne prendo atto». Fedez sui social ha infine tagliato corto: «Non credo ci sia nulla da aggiungere». Leggi anche l’articolo —> Di Mare: «Da Fedez manipolazione dei fatti, nessuna censura in Rai. Valutiamo querela»

Elisa Toffoli

Elisa Toffoli, confessione choc sui social: «Un produttore maschilista mi fece male»

zona bianca rafforzata cos'è

Cos’è la zona bianca rafforzata: tutte le regole proposte dalle Regioni