in

La protesta sul web dei congiunti fuori regione, Adnkronos: “Se mi ami, ci incontriamo alle Canarie”

Da oltre un anno dimenticati, i congiunti fuori regione hanno alzato la voce, almeno metaforicamente, quando il governo ha specificato che, in occasione delle vacanze di Pasqua, non è vietato volare all’estero. Mentre i confini regionali restano blindati. La contraddizione è evidente. Adnkronos ha tentato di dare voce a questa categoria: figli e genitori, coppie di fidanzati, fratelli e sorelle che da mesi non hanno la possibilità di incontrarsi, perché domiciliati in regioni diverse.

Congiunti fuori regione

Infatti, tra le urgenze che motivano gli spostamenti tra una regione e un’altra non rientra quella di incontrare un congiunto. Il governo consente infatti di spostarsi verso la propria abitazione, anche se in una regione diversa, ma “non tutti possono spostarsi con il concetto di abitazione e chi può lo fa col rischio di multa, pur essendo permesso secondo le faq del Governo”. Così afferma @Eniuei_  su Twitter, in risposta alla sollecitazione di Adnkronos, mettendo in evidenza la mancanza di chiarezza sulla faccenda nelle ordinanze del governo.

Riscuote successo su Twitter l’hashtag #congiuntifuoriregione, e Adnkronos, con l’invito a “incontrarsi alle Canarie” ha raccolto le lamentele, anche ironiche, ma sicuramente esasperate, di quanti vedono persone prendere voli per l’estero senza poter incontrare un proprio caro in Italia. Una fuga all’estero è legale, sebbene con l’obbligo di quarantena e tampone, ma non alla portata di tutti. In Lombardia, secondo quanto riporta Vanity Fair, si contano 2500 persone che passeranno le vacanze di Pasqua in Spagna. Da Malpensa, dal 3 al 7 aprile ci sono 19 voli con destinazione soprattutto fra Baleari e Canarie, ma non solo.


ARTICOLO | Viaggi all’estero a Pasqua da zona rossa: dove si può andare e cosa fare al rientro

Turismo in Europa

La norma nazionale si scontra con quella europea, dove si sono consolidati corridoi turistici tra Paesi dell’Unione, mentre in Italia le regioni rimangono compartimenti stagni non attraversabili. Stessa contraddizione anche in altri Paesi: in Germania, il turismo interno è vietato, mentre i tedeschi possono andare in Spagna. La protesta non è solo dei cittadini, ma anche degli albergatori. Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, ha raccontato di aver ricevuto centinaia di telefonate di albergatori: “Non mi posso muovere dal mio Comune, ma posso volare alle Canarie: è assurdo, mentre l’85% degli alberghi italiani è costretto a restare chiuso”. >> Tutte le news di UrbanPost

gemma Galgani

Gemma Galgani che lavoro fa? Ecco quali sono le sue mansioni a teatro

sciame sismico nel mar adriatico

Sciame sismico nel mare Adriatico, oggi altre 13 scosse di terremoto