in

Nuove zone bianche e coprifuoco, cosa cambia da oggi: tutte le regole

Da oggi, lunedì 7 giugno, le zone bianche in Italia diventano sette. Per Sardegna, Friuli-Venezia Giulia, Molise, Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo le misure anti contagio saranno meno stringenti. Intanto per le zone gialle cambia il limite d’orario per gli spostamenti: il coprifuoco sarà a mezzanotte. Le regole per le zone bianche e gialle in Italia sono diverse. A partire dalle attività che possono stare aperte al coprifuoco.

coprifuoco mezzanotte

Coprifuoco mezzanotte e nuove zone bianche

Le zone bianche della scorsa settimana erano Sardegna, Friuli-Venezia Giulia e Molise. Da oggi, lunedì 7 giugno, si aggiungono 4 Regioni: Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo.Dal 14 giugno invece dovrebbe toccare a Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia-Romagna e Provincia di Trento, mentre il 21 giugno dovrebbero passare in zona bianca Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Campania e Provincia di Bolzano. Ultima la Valle d’Aosta, che dovrebbe passare dal giallo al bianco il 28 giugno. In zona bianca quasi tutte le misure anti contagio vengono tolte. Resta solo l’obbligo di tenere la mascherina e di mantenere il distanziamento sociale.

Intanto, nelle zone gialle il coprifuoco slitta dalle 23 a mezzanotte. Quindi sono vietati gli spostamenti tra le 24 e le 5 di mattina. Nelle zone bianche invece non c’è alcun limite per gli spostamenti.

ARTICOLO | Vaccino, boom di adesioni nel weekend: 600 mila iniezioni al giorno

ARTICOLO | Draghi al Quirinale dopo Mattarella? “Macché, re dell’Universo”, i nuovi scenari

Zone bianche e zone gialle regole

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha emanato un’ordinanza che regola il numero di commensali ai tavoli dei bar e ristoranti in zona bianca. All’aperto non ci sono limitazioni, tranne il distanziamento di un metro tra i tavoli. Nei locali al chiuso invece il massimo è di sei persone a tavolo o due nuclei familiari. In zona gialla invece il limite dei commensali è di 4 persone sia al chiuso che all’aperto.

Anche per gli spostamenti verso le abitazioni private il limite è di quattro persone oltre ai figli minori in zona gialla, mentre è di sei oltre ai figli minori in zona bianca. Un’altra differenza riguarda le discoteche. In zona bianca possono aprire per la consumazione delle bevande, in zona gialla devono restare chiuse. Inoltre piscine coperte, centri benessere, sale gioco, parchi a tema, centri sociali e culturali sono aperte in zona bianca e chiuse in zona gialla fino a metà giugno, alcune fino a luglio.>>Tutte le notizie  

Vasco Rossi messaggio detenuti

Vasco Rossi lancia un messaggio ai detenuti: parole di solidarietà e vicinanza

Autostrade in tempo reale oggi 7 giugno 2021

Autostrade, il traffico in tempo reale: ultime notizie e aggiornamenti