in

Coronavirus emergenza, carenza di sangue negli ospedali: «Donate!», a rischio interventi chirurgici

L’emergenza coronavirus sta scatenando una serie di conseguenze drammatiche: tra queste, la carenza di sangue negli ospedali assume sempre più importanza. La paura che recandosi nelle strutture ospedaliere, e più in generale sanitarie, si possa contrarre il COVID-19 rende i donatori sempre più restii. Ciò potrebbe aggiungere ai problemi legati all’epidemia da coronavirus, quelli di altri pazienti che, necessitando di trasfusioni di sangue per problemi altrettanto gravi, ne restano sprovvisti. Il rischio è che si possa generare un’emergenza nell’emergenza e anche le operazioni chirurgiche di urgenza possano essere bloccate. Mentre gli interventi di elezione non urgenti sono sospesi, infatti, quelli non differibili vengono tutt’oggi effettuati. Da qui l’appello della Regione Lazio.

coronavirus emergenza carenza sangue

Coronavirus emergenza, carenza di sangue negli ospedali: «Andate a donare, nessun rischio»

«In questi giorni di emergenza sanitaria stiamo registrando un calo delle donazioni di sangue. – è Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio a lanciare l’appello – Donare il sangue è sicuro e può salvare una vita, non ci tiriamo indietro. Negli ospedali sono presenti strutture specificatamente destinate alla sola accoglienza dei donatori e al loro percorso di donazione, – precisa – con personale dedicato e formato in tutta sicurezza. E nel mese di marzo – aggiunge – è possibile donare il sangue presso le autoemoteche (Unità di raccolta mobile del sangue) in base ad un calendario consultabile online».

Anche il segretario del Pd e governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha invitato i volontari a non sottrarsi dalle donazioni di sangue: «Io per ora non posso farlo. – ha ricordato su Facebook – Ma invito tutti a donare il sangue, ce n’è bisogno per le sale operatorie. Si può fare in piena sicurezza e il sangue verrà ovviamente analizzato prima dell’utilizzo. Tutte e tutti coloro che possono vadano a donare: è questo il momento». Precisando che “l’emergenza Covid-19 sta mettendo in ginocchio i servizi trasfusionali”, D’Amato ha quindi spiegato: «È necessario andare a donare perché c’è il rischio concreto di bloccare l’attività chirurgica».

coronavirus emergenza carenza sangue

Proposta di tampone per i donatori

«Continuate a contattare i centri trasfusionali per concordare una donazione su appuntamento in totale sicurezza», l’invito è arrivato anche dal capo della Protezione Civile Angelo Borrelli nel consueto punto stampa quotidiano. E intanto dai sindacati si muove la proposta di effettuare il tampone per il coronavirus su tutti i donatori, anche come incentivo. Gli spostamenti per la donazione del sangue sono da considerarsi tra le situazioni di necessità e pertanto autorizzati. Le distanze di sicurezza sono garantite attraverso prenotazioni online.

coronavirus emergenza carenza sangue

Leggi anche —> Coronavirus, Ursula Von der Leyen (Commissione Ue): «Pronti ad aiutare l’Italia con tutto ciò che chiede»

Irene Capuano

Irene Capuano Instagram, in bikini a 16 anni: «Non avevi ancora le te**e grandi?», lei sbotta

Giro di Italia 2020

Giro d’Italia 2020 rinviato per l’emergenza coronavirus