in

Coronavirus, fugge dalla quarantena per andare a sciare, ma si frattura il femore: scoperto

Un 50enne di Vo’ (il paese veneto dove si è registrata la prima vittima del coronavirus) risultato negativo al Covid-19, si è allontanato dalla zona rossa per andare in Trentino. Una fuga di cui non si sarebbe forse accorto nessuno se non fosse stato per una caduta, che ha costretto l’uomo a rivolgersi al personale medico, che così si è reso conto della sua provenienza. A riportare l’incredibile notizia, rilanciata poi da diversi siti come l’Huffington Post, il quotidiano L’Adige.

coronavirus

Fugge dalla quarantena per andare a sciare, ma si frattura il femore: così i medici lo scoprono

È scappato dalla quarantena del comune di Vo’ per andare a sciare in Trentino, dove poi si è fratturato una gamba. Necessario quindi l’intervento dello staff sanitario, che si è reso subito conto della provenienza del 50enne. L’uomo, risultato negativo al Coronavirus, è stato segnalato ai Carabinieri e alla Procura. “Probabilmente nessuno si sarebbe accorto di nulla se venerdì scorso lo sciatore non si fosse fatto male e non fosse stato portato, per una frattura, all’ospedale di Cavalese. E qui, nella registrazione dell’accesso, è emerso subito che il paziente, che non aveva comunque sintomi della malattia, proveniva dal paese dove si è registrato il primo morto per Coronavirus in Italia e dove sabato c’erano 77 persone positive al tampone”, si legge su L’Adige.

coronavirus

Il 50enne di Vo’ è stato operato con tutte le precauzioni del caso

A seguito degli accertamenti urgenti il 50enne, a cui è stata diagnosticata una frattura al femore, è stato trasferito a Trento proprio perché aveva bisogno di un intervento tempestivo. L’operazione non gli è stata negata, ma tenendo conto della provenienza del paziente, sono state prese tutte le precauzioni del caso. “Per tre giorni il paziente è rimasto ricoverato in una stanza singola, isolato da tutti, con accesso consentito solo al personale ovviamente anche in questo caso munito di camice monouso, guanti, mascherina, occhiali. Dopo tre giorni di ricovero l’uomo è stato dimesso ed ora sta facendo la sua convalescenza a casa”, si legge sempre sul quotidiano locale. L’uomo, che è stato sottoposto a tampone per coronavirus, risultando negativo, è stato denunciato ai Carabinieri. Il 50enne ha violato il decreto del Governo che prevede il divieto di allontanamento dai Comuni della Zona Rossa con annesse sanzioni.

leggi anche l’articolo —> Coronavirus ultime notizie, 3.089 casi, 107 morti e 276 guariti: tutti i numeri del contagio

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

conte coronavirus

Coronavirus, il messaggio di Conte: «Siamo un Paese forte, che non si arrende!»

Coronavirus, decreto Conte: le misure per evitare il contagio, l’Italia si ferma