in

Covid, decidono di bere igienizzante al posto dell’alcol ad una festa: morte 7 persone

Covid, decidono di bere igienizzante al posto di alcol ad una festa. Succede in Russia dove ad un party delle persone scelgono di creare cocktail con dell‘igienizzante al posto di alcolici. Sono morte sette persone e due sono finite in ospedale, ora sono in coma.

>> Como, morto di Covid il medico in pensione tornato a fare il volontario nel suo ospedale

Decidono di bere igienizzante

Decidono di bere igenizzante

Un’incredibile tragedia si è svolta in Russia precisamente nel villaggio di Tomtor nel distretto di Tattinsky della regione più grande del paese, la Yakutia. Decidono di fare una festa in un’abitazione in campagna. Le persone invitate erano nove e dopo aver esaurito le scorte di alcol le persone prendono una decisone letale. Infatti, non avendo più a disposizione liquori o altri alcolici per creare i cocktail gli invitati decidono di utilizzare l’antisettico come ingrediente speciale. Il disinfettante, che è altamente tossico, procura la morte a 7 persone quasi nell’immediato. Infatti le prime tre vittime sono state una donna di 41 anni e due uomini di 27 e 59. Gli altri sei componenti del gruppo sono stati trasportati in aereo verso la capitale regionale Yakutsk. Per altri tre uomini, di 28, 32 e 69 anni, la morte è sopraggiunta venerdì, oggi è stato segnalato un altro decesso.

Decidono di bere igienizzante

L’avvelenamento è avvenuto a causa del consumo di igienizzante

La tragedia che si è svolta in Russia ha subito destato grande stupore per la sua assurdità. Durante un party avvenuto in una casa in campagna 9 adulti hanno preso la decisone di utilizzare il disinfettante al posto dell’alcol per la creazione di cocktail. La terribile scelta ha portato alla morte sette persone e due sono in coma. Sulla storia stanno indagando le autorità russe ma non c’è nessun dubbio sulla dinamica. Dopo i primi rilevamenti il pubblico ministero regionale ha affermato: «L’avvelenamento è avvenuto a causa del consumo di igienizzante». A posteriori si è appreso poi che il disinfettante era composto al 69% da metanolo. E’ stato anche avviato un procedimento penale per scoprire chi sono stati i responsabili del tragico incidente.  >> tutte le notizie di cronaca nera di Urbanpost

 

Elena Sofia Ricci rita levi montalcini

Elena Sofia Ricci è Rita Levi Montalcini su Rai 1: «Una figura di donna molto contemporanea»

Infermiera risponde a volantino negazionista

Infermiera risponde ad un volantino negazionista: «Non venire in ospedale, non ti meriti le nostre cure»