in

Covid, l’annuncio di Magrini (Aifa): «Due nuovi vaccini disponibili ad inizio 2022»

Covid Italia, due nuovi vaccini disponibili a partire dal 2022. L’annuncio è arrivato da Nicola Magrini, direttore generale di Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco): «Per i vaccini Novavax e Valneva è attesa la valutazione di questa settimana da parte di Ema per il primo e poi a breve per il secondo. Nei primi mesi del prossimo anno potremmo avere la disponibilità».

leggi anche l’articolo —> Variante Omicron, il virologo Silvestri: «Non ci sono abbastanza dati per prospettare restrizioni»

magrini Aifa

Covid, l’annuncio di Magrini (Aifa): «Due nuovi vaccini disponibili ad inizio 2022»

«È bene che vi sia un’ulteriore offerta vaccinale sia per gli ingiustificati scettici (che non devono avere nessun tipo di scetticismo verso i vaccini a Rna perché si sono dimostrati sicuri), ma anche perché possono diventare vaccini di più facile utilizzo», ha proseguito il direttore di Aifa. L’esperto ha ribadito che la vaccinazione eterologa è sicura: «I dati dimostrano una maggiore efficacia dei vaccini se cambiati o inter scambiati: chi farà un vaccino diverso dai primi fatti, riceverà un vaccino più efficace e più tranquillo dal punto di vista della sicurezza». Sull’eventualità di una quarta dose, Magrini ha dichiarato: «Guardiamo sempre i dati, se guardiamo a due anni è ipotizzabile si possa fare un richiamo annuale. Ma quello che succederà ogni semestre dipenderà dalla capacità vaccinale nel mondo intero e noi dobbiamo investire in questa capacità vaccinale. La terza dose è stata anticipata per rafforzare una misura protettiva, per marzo o per l’estate prossima siamo portati a pensare che potremo avere una prospettiva migliore, senza essere completamente liberi, ma più in uscita da questa pandemia. Questa è un’ipotesi seria».

magrini Aifa

Variante Omicron: «C’è motivo di credere che sia meno aggressiva»

A proposito di Omicron, Magrini ha detto: «Anche di fronte a questa preoccupante variante la situazione italiana è migliore, sia per le vaccinazioni che per i comportamenti e la terza dose comporta una rallentamento dell’epidemia». Il direttore di Aifa, come già altri esperti, ha rassicurato tutti sulla nuova mutazione: «I dati sembrano confermare che la variante Omicron sia di rapida espansione ma c’è motivo di credere che possa essere meno aggressiva». L’esperto ha poi speso qualche parola sulla vaccinazione per i bambini: «È importante. I più piccoli possono avere un netto beneficio come le altre fasce di età. Il vaccino poi è in grado di abbattere completamente i ricoveri. Per gli adolescenti il vaccino ha avuto un discreto successo», ha concluso Magrini a «SkyTg24». Leggi anche l’articolo —> “Stasera Italia”, Bassetti mostra le tac dei pazienti no vax: “Polmoni ridotti così…”, Palombelli sconvolta

magrini Aifa

Seguici sul nostro canale Telegram

Cosa fare in caso di sintomi del Covid?

Covid cosa fare in caso di sintomi: guida utile, i consigli del ministero della Salute

proroga stato emergenza

Proroga dello stato d’emergenza fino a marzo 2022, cos’è e perché serve: verso l’ok del governo