in

Crisi Governo, Matteo Salvini: «Se Conte non ha i numeri…», la provocazione a “Titolo V”

Crisi governo Salvini. «Se Conte ha i numeri per andare avanti lo faccia, altrimenti si faccia da parte», così Matteo Salvini, ospite di ‘Titolo V’ su Rai Tre, ha ribadito la sua posizione. «In questo momento prevale lo sconcerto, la pena e il disgusto nel centrodestra. C’è il caos totale della scuola. Conte Renzi, Di Maio, Tabacci, Mastella, i ‘responsabili’, la compravendita dei senatori stanotte e domani notte, è qualcosa che non mi appassiona, anzi, mi fa una pena e uno schifo indicibile», ha sottolineato il leader della Lega, in collegamento dal salotto di casa sua.

leggi anche l’articolo —> Matteo Renzi spiega perché ha provocato la crisi di governo

crisi governo salvini

Crisi Governo Salvini: «Se Conte non ha i numeri…», la provocazione a “Titolo V”

«Io non faccio il calcio mercato, andiamo in Aula lunedì e martedì e facciamola finita… L’importante è che non la tirino troppo a lungo, si faccia presto», ha dichiarato Matteo Salvini, che non si è voluto esprimere sui presunti ‘responsabili’ nel centrodestra. «Ho sentito che Renzi dice ‘non voglio fare un governo con Salvini’. Renzi non si ponga il problema perché il dubbio di fare un governo con lui non mi sfiora…», ha dichiarato sempre il segretario del Carroccio. A “Titolo V” si è parlato anche dell’ipotesi di voto. Al quesito puntuale del conduttore “Secondo lei gli italiani vogliono davvero andare a votare con questa crisi economica ed emergenza sanitaria?”, Salvini ha replicato così: «Questa domanda la deve fare non a me, ma a Conte, M5S e Pd…».

crisi governo salvini

«Il centrodestra è pronto ad offrire un’altra proposta di governo totalmente diversa»

«Non stiamo cercando nessuno e non stiamo promettendo niente a nessuno, anche perché non abbiamo nulla da promettere. Se Conte non avesse i numeri perché magari qualche parlamentare M5S si va a rileggere il programma con cui è eletto e va a riguardarsi i video di Di Battista, di Di Maio, e non voterà la fiducia non è perché Salvini gli ha promesso qualcosa. Ma perché ci sarà della gente che avrà un sussulto di coscienza. Se così fosse, il centrodestra è pronto ad offrire un’altra proposta di governo totalmente diversa», ha affermato sempre Salvini. Poi la chiosa sul leader di Forza Italia: «Berlusconi è andato a processo per la cosiddetta compravendita dei senatori, ora invece sono costruttori, anime pie…». Leggi anche l’articolo —> Crisi governo, Matteo Salvini: «M5s imbarazzati stanno bussando alle porte della Lega»

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Adriana Volpe Magalli

Adriana Volpe: «Ho denunciato Magalli, non lo perdono e aspetto giustizia»

Anna Falchi

Anna Falchi mantiene la promessa e si mostra al naturale per il derby: la foto da capogiro