in

Decreto Super Green Pass, il testo pdf integrale: le nuove misure

È arrivato il via libera del Consiglio dei Ministri al Decreto Super Green Pass che rafforza le misure anti Covid per preservare il Natale. «La situazione fuori dall’Italia è molto grave, mentre nel nostro Paese è al momento sotto controllo. Quest’anno gli italiani hanno sofferto ma hanno ripreso la vita sociale, ricominciando a essere normale. È questo lo spirito dei provvedimenti, conservare la normalità. Non vogliamo rischi, guardando al desiderio di voler continuare ad essere aperti, andare in giro, a combattere la povertà. Questa è la prospettiva che giustifica questi provvedimenti», ha esordito il premier Draghi in conferenza stampa, illustrando le misure prese.

leggi anche l’articolo —> Scontro sul Super Green Pass, Gelmini contro Giorgetti: “Smettetela, lo chiedono i governatori”

Decreto Super Green Pass, il testo pdf integrale: le misure

Il decreto Super Green Pass prevede una serie di misure di contenimento della “quarta ondata” della pandemia Sars-Cov2 in quattro ambiti: obbligo vaccinale e terza dose; estensione dell’obbligo vaccinale a nuove categorie; istituzione del Green Pass rafforzato e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali sulla vaccinazione. Il provvedimento stabilisce l’estensione dell’obbligo vaccinale a ulteriori categorie a decorrere dal 15 dicembre. Le nuove categorie coinvolte saranno: personale amministrativo della sanità docenti e personale amministrativo della scuola, militari e forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria), personale del soccorso pubblico.

super green pass decreto

Quali sono le limitazioni per i non vaccinati

Il testo approvato dal Cdm prevede la riduzione della durata di validità del Green Pass (dagli attuali 12 a 9 mesi). L’obbligo di Green Pass è stato esteso ad ulteriori settori: alberghi; spogliatoi per l’attività sportiva; servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale; servizi di trasporto pubblico locale. A decorrere dal 6 dicembre 2021, ed è questa la principale novità del dpcm, il Super Green Pass rafforzato; esso vale solo per coloro che sono o vaccinati o guariti. Il nuovo Certificato verde serve per accedere ad attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla a spettacoli, eventi sportivi, ristorazione al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche. In caso di passaggio in zona arancione, le restrizioni e le limitazioni non scattano, ma alle attività possono accedere i soli detentori del Green Pass rafforzato. Non cambieranno le regole in zona rossa. Quindi le limitazioni agli spostamenti e le chiusure scatteranno per tutti, anche se vaccinati e dunque in possesso di Super Green Pass. In zona bianca la mascherina resta obbligatoria solo al chiuso. All’aperto diventa necessaria in zona gialla. Resta sempre indispensabile in caso di potenziali assembramenti.

obbligo vaccinale

Decreto Super Green Pass dal 6 dicembre: le decisioni che il governo Draghi intende assumere

Dal 6 dicembre 2021 il tampone continua a restare valido per andare al lavoro e per le lunghe percorrenze tra zone bianche o gialle. Non occorre invece per accedere a supermercati o negozi. La sua durata resta invariata. Vale a dire 72 ore di durata del tampone molecolare e 48 ore per l’antigenico. Il Governo ha assunto e ha intenzione di intraprendere in via amministrativa altre decisioni: è già consentita la terza dose dopo 5 mesi dalla seconda; l’esecutivo aprirà da subito la terza dose per gli under 40; se autorizzate, potranno essere avviate campagne vaccinali per la fascia di età 5-12 anni. Le novità sul sito ufficiale. Leggi anche l’articolo —> Super Green Pass, cosa non possono fare i non vaccinati dal 6 dicembre

CLICCA QUI PER LEGGERE E SCARICARE IL PDF: testo-dl-super-green-pass

 

Seguici sul nostro canale Telegram

super green pass

Scontro sul Super Green Pass, Gelmini contro Giorgetti: “Smettetela, lo chiedono i governatori”

Quali regioni sono a rischio zona gialla a partire da lunedì 29 novembre