in

Remo Girone ospite a “Dedicato”, la domanda a brucia pelo di Marzullo: «Dimmi la verità…»

Ospiti nel salotto di “Dedicato”, il programma di Serena Autieri, in onda su Raiuno, Remo Girone e Victoria Zinny che hanno ripercorso la loro lunga storia d’amore, non tacendo le difficoltà con cui hanno dovuto fare i conti. La coppia ha ricordato il periodo complesso della lotta col tumore vissuto dall’attore. Un fatto di cui il cattivo de “La Piovra” aveva parlato in passato anche ad “Oggi è un altro giorno” da Serena Bortone: «Penso che sia stato il momento più complesso. Quando alla fine mi sono affidato ai medici, non ho fatto più fatica. Lei dormiva nella mia stanza, quando siamo usciti dall’ospedale, la più provata era lei. Lei si è dovuta sorbire tutto, ma è andata bene». 

leggi anche l’articolo —> Remo Girone: età, peso, altezza, carriera e vita privata del famoso attore

remo girone

Remo Girone a “Dedicato”: domanda a brucia pelo di Marzullo

Remo Girone e Victoria Zinny sono sposati dal 1982, ma stanno insieme dal 1976. Praticamente tutta una vita. All’inizio, come hanno raccontato da Serena Autieri, si erano presentati ai figli di lei come amici: «Loro dicevano: ma quando vi sposate? Il rapporto di Remo coi miei ragazzi è stato ottimo fin da subito», ha spiegato la Zinny. Ed è a quel punto che è intervenuta la presenza fissa del programma “Dedicato”, Gigi Marzullo, che ha rivolto all’attore una domanda alquanto delicata. «Ma, ci pensi mai ad un figlio tuo?», ha domandato il giornalista a brucia pelo. Dopo qualche istante di silenzio, Remo Girone ha ribattuto: «No, non ci penso». «Io ho il figlio della mia compagna, ma ogni tanto mi capita di pensarci. Non averlo avuto…», ha replicato Marzullo. Con la sua solita solarità Serena Autieri ha spostato poi la conversazione altrove: «Ma è vero che tu le porti il caffè tutte le mattine?», ha domandato la conduttrice all’ospite. «Sì, da oltre 40 anni», ha detto Girone. «Anche io con mio marito sai, ma sono solo undici. Il cammino è lungo…», ha esclamato la padrona di casa sorridendo. Poi si è parlato anche dei nipoti della coppia: «È faticoso sai, loro non sono mai stanchi», ha detto la Zinny. «Non li vediamo spesso», ha aggiunto l’attore.

Remo girone

La malattia, la depressione, una vita tutt’altro che facile

Remo Girone e Victoria Zinny ne hanno superate di difficoltà. Lo dicevamo anche in apertura: «Nel periodo in cui giravo il film La Piovra, ho scoperto di avere un tumore alla vescica. Sono stato diversi giorni a Roma, continuavo a fare delle analisi. Il medico però non sembrava preoccupato più di tanto. Ne sono guarito, ma c’è chi ha detto addirittura che stavo morendo», aveva raccontato Remo Girone a Caterina Balivo durante una puntata di “Vieni da me”. Da Diaco, invece, nel salotto di “Io e te”, l’attore aveva svelato di aver sofferto di depressione: «All’inizio della mia carriera, ero stato scelto per un grande lavoro. A un certo punto non ce l’ho fatta, era un personaggio grosso per me. In quel momento ho avuto una fortissima depressione». Leggi anche l’articolo —> Elisa Isoardi, problemi di salute dopo l’«Isola»: “Mi sono fatta seguire da una dottoressa”

Remo Girone

bonus terme 2021

Bonus terme, 200 euro di sconto senza limiti di Isee, ma il Codacons critica: «Solo 265mila fortunati»

jennifer aniston david schwimmer

“Solo amici”: nessuna storia d’amore tra Jennifer Aniston e David Schwimmer