in

Desio, maxi rissa con machete e mazze, 20 ragazzi coinvolti

Desio rissa tra giovani. Ieri, 3 marzo 2021, due gruppi di giovani hanno causato forte scompiglio nella cittadina di Desio, in Brianza. Una ventina di ragazzi si sono picchiati, armati di mazze e machete. I carabinieri sono intervenuti per bloccare la rissa.

Desio rissa

Desio rissa tra giovani con machete e mazze da baseball

Ieri nel tardo pomeriggio alcuni passanti hanno assistito alla follia e hanno avvisato le forze dell’ordine. Alcuni ragazzi erano coinvolti in una rissa, con tanto di mazza da baseball e machete, oltre che bottiglie di vetro e un tirapugni. E’ accaduto a Desio in via Pozzo Antico, all’altezza di via Grandi, alle spalle della centralissima via Garibaldi. I carabinieri hanno agito per bloccare i pestaggi. Alcune pattuglie sono sopraggiunte prima che la situazione degenerasse, serrando la piazza e identificando tutti i presenti.

I ragazzi erano circa venti, alcuni di loro addirittura minorenni. Le forze dell’ordine hanno identificato e denunciato sei ragazzi, di cui due ancora minorenni. I sei denunciati dovranno rispondere di rissa aggravata e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. I carabinieri hanno sequestrato una mazza da baseball e un machete. I giovani provenienti da fuori del comune di Desio hanno ricevuto una sanzione per il mancato rispetto della normativa anti Covid.

ARTICOLO | Freddy Sorgato diventa studente universitario e prepara il ricorso in Corte Europea

ARTICOLO | Palloncino a forma di fallo al Festival di Sanremo, la “bomba” di Bechis: «Ecco cosa c’è dietro»

carabinieri

Il motivo dello scontro

I ragazzi hanno organizzato la rissa, fissando l’appuntamento su Instagram. A far scattare la follia in questo gruppo di giovani è a quanto sembra una ragazza. Uno dei due gruppi di giovani è arrivato in Brianza da Cinisello Balsamo, nel Milanese, con lo scopo di far “pagare lo sgarro”. La scena è stata ripresa da numerosi cittadini affacciati alle finestre o di passaggio. Grazie ai filmati dei presenti e alle indagini tempestive avviate dai militari, gli investigatori sono risaliti ai responsabili. >>Tutte le notizie

palloncino a forma di fallo

Palloncino a forma di fallo al Festival di Sanremo, la “bomba” di Bechis: «Ecco cosa c’è dietro»

Sanremo 2021, il secondo quadro di Achille Lauro un omaggio a Mina: «Dio benedica chi gode»