in

Luigi Di Maio è laureato o no? Titolo di studio, curriculum vitae e carriera nel M5s

Luigi Di Maio titolo di studio qual è? Com’è arrivato ad essere un ministro della politica italiana? Che percorso ha fatto l’esponente del M5s? Ricostruiamo insieme il suo curriculum, svelando tutte le curiosità. Portate pazienza, non ci vorrà molto. Anticipiamo che non è laureato, ha conseguito però il diploma di liceo classico ed è giornalista pubblicista.

leggi anche l’articolo —> Mario Draghi: età, peso, altezza, carriera e vita privata dell’ex presidente della BCE

di maio titolo di studio

Luigi Di Maio è laureato o no? Titolo di studio, curriculum vitae e carriera nel M5s

Classe 1986, Luigi Di Maio, attualmente è iscritto alla facoltà di Giurisprudenza presso l’Università di Napoli “Federico II”. Qui ha ricoperto la carica di Consigliere di Facoltà e di Presidente del Consiglio degli Studenti; dal 2007 milita nel Movimento 5 stelle. Come si legge nel documento ufficiale del Mise “il suo impegno civile e politico nasce negli anni del Liceo classico “Vittorio Imbriani” di Pomigliano d’Arco (NA)”. Dopo il liceo, Luigi Di Maio ha frequentato per alcuni mesi la facoltà di Ingegneria informatica, poi la decisione di passare agli studi di legge. Nel 2007-2008 ha fondato, con alcuni studenti del primo anno, l’Associazione studentesca studentigiurisprudenza.it, del tutto indipendente, attiva ancora oggi, che si occupa di tutelare i diritti degli allievi. In quegli stessi anni Di Maio ha avviato un progetto imprenditoriale di e-commerce, web marketing e social media marketing, portato avanti attualmente dai suoi ex soci. Nel 2007 l’attuale ministro degli Esteri si è iscritto come pubblicista all’Ordine nazionale dei giornalisti. Si è occupato perlopiù di sport, scrivendo articoli dedicati al calcio. La vera svolta per lui con il M5s.

di maio titolo di studio

Confermato dal premier Draghi nel “Governo dei Migliori”

Candidato alle elezioni politiche del 2013, in seguito alle parlamentarie, Di Maio è stato eletto alla Camera dei Deputati nelle fila del Movimento di Beppe Grillo. Dal 21 marzo dello stesso anno al 22 marzo del 2018 questi è stato Vicepresidente della Camera dei Deputati, il più giovane a ricoprire questa carica. E nella stessa legislatura pure membro della Commissione XIV, che si è occupata delle politiche dell’Unione Europea. Nel settembre del 2017 Di Maio ha vinto le primarie per la scelta del candidato premier e del capo politico del Movimento. Un risultato straordinario per i grillini, che hanno avuto più del 32% dei voti sia alla Camera che al Senato, risultando così il primo partito, ma non raggiungendo la maggioranza assoluta per governare. Alle elezioni dello stesso anno Di Maio è stato rieletto alla Camera.

A crisi risolta Luigi Di Maio, come ricorderete,  ha ricoperto la carica di Vicepresidente del Consiglio dei ministri e ministro dello sviluppo economico e successivamente del lavoro nel Governo Conte I. Il 5 settembre 2019 invece ha prestato giuramento come ministro degli affari esteri e cooperazione internazionale nel Conte II. Nel gennaio del 2020 ha dato le dimissioni da capo politico del Movimento. Dopo l’addio dell’avvocato del popolo, Di Maio è stato confermato dal professor Mario Draghi, nel governo dei Migliori, a rivestire il ruolo di ministro degli Esteri. Leggi anche l’articolo —> Giorgia Meloni ha la laurea? Il curriculum della leader di “Fratelli di Italia”

di maio titolo di studio

 

Seguici sul nostro canale Telegram

I consigli di cui hai bisogno per usare il tapis roulant

pesce porco portoferraio

Portoferraio, raro esemplare di pesce porco ritrovato nella Darsena Medicea